Thimbleweed Park

Nell'ottobre del 1987 è stato lanciato Maniac Mansion, avventura grafica di Ron Gilbert e Gary Winnick che rivoluzionò il genere introducendo cambiamenti e innovazioni, come la possibilità di potersi districare tra cinque personaggi controllabili, e cutscene animate.

Le uscite del mese di settembre - articolo

La sfida tra FIFA e PES, il ritorno dei Guardiani e parecchia carne al fuoco.

Con la stagione calda che sta volgendo al termine arriva il momento di accogliere i primi bollori videoludici, l'inizio del periodo caldo di un'industria che storicamente conserva i pezzi da novanta proprio per la fine dell'anno e in particolare per i mesi di ottobre e novembre. In questo contesto settembre è solitamente una sorta di "mese di preparazione".

Le uscite del mese di agosto - articolo

Tra Uncharted e Mario+Rabbids i videogiochi non vanno in vacanza.

"L'estate è periodo morto per i videogiochi" una frase tipica e immancabile da parecchi anni a questa parte, anni che hanno visto la calura estiva come l'occasione per abbandonare temporaneamente il mondo dei videogiochi o per recuperare gli arretrati che inevitabilmente abbiamo accumulato nel corso degli anni. Agosto non rispetta, tuttavia, questa "tradizione" ma risulta in realtà piuttosto contrario a preconcetti di questo tipo.

Era un rumor e una voce che girava su internet da ormai alcuni giorni ma in pochi si aspettavano un annuncio in così breve tempo. Si tratta sicuramente di una notizia piuttosto gradita per coloro che vorrebbero provare sulla propria console l'ultima fatica di Ron Gilbert e Gary Winnick, figure storiche nell'ambito delle avventure punta e clicca e creatori, tra gli altri, di The Secret Monkey Island e Maniac Mansion.

La morte dei tripla A single-player è alle porte? - editoriale

Vivere di single-player può essere impossibile per publisher e sviluppatori?

"Il pubblico per quei grandi giochi incentrati sulla trama...non dirò che non è un grande pubblico ma non è così costante, coerente. Avrai giochi come Zelda o Horizon Zero Dawn che usciranno e faranno molto bene ma non hanno lo stesso impatto che avevano un tempo perché i giochi service-based stanno catturando l'attenzione di una fetta di pubblico sempre più ampia. Gli studi first-party di Sony creano parecchi di questi giochi e sono bravi a crearli ma al di là di questo è difficile, diventano sempre più rari; è una decisione di business difficile per i team, devi combattere contro una maggiore resistenza del mercato.

Thimbleweed Park - recensione

Thimbleweed Park - recensione

Un regalo a tutti i nostalgici, firmato Ron Gilbert.

Spesso Kickstarter ospita progetti che si rivelano fallimentari ma per gli amanti del retrogaming e alcuni generi in particolare è stato una vera manna dal cielo. Tante firme note nel panorama dei videogiochi di qualche anno fa hanno trovato nuova vita nel crowdfunding, scovando quella nicchia neanche troppo piccola di appassionati pronti a finanziare iniziative coraggiose, dove i publisher non osano rischiare.

Ci sono stati tanti casi in questi anni e ora è il turno nientemeno che di Ron Gilbert, noto per essere padre di una (tra le altre) pietra miliare della storia dei videogiochi, la serie di Monkey Island. Lui e diversi suoi colleghi del passato hanno infatti deciso di collaborare nuovamente e di chiedere l'appoggio dei fan per far uscire Thimbleweed Park, avventura punta e clicca che ripropone le stesse identiche meccaniche di quelle che hanno decretato il successo del genere nei primi anni novanta. Un vero tributo, dove ad ogni passo compiuto si riconosce la firma dell'autore e la vena nostalgica.

L'avventura avrà luogo nel 1987 proprio a Thimbleweed Park, cittadina di provincia dove è stato compiuto un omicidio misterioso. Tanto misterioso da richiamare l'attenzione dell'FBI che manda sul luogo due detective, Angela Rey e Antonio Reyes, pronti ad investigare sull'accaduto, e a scoprire nel frattempo anche la storia della città e gli altri misteri che pullulano per le strade.

Leggi altro...

Thimbleweed Park sbarca su Kickstarter

Ron Gilbert e Gary Winnick per il successore spirituale di Maniac Mansion.

Se siete tra i fan delle avventure punta e clicca targate LucasArts vi farà, sicuramente, piacere sapere che i creatori di Maniac Mansion, Ron Gilbert e Gary Winnick, hanno dato il via alla campagna Kickstarter di Thimbleweed Park.