Xbox One

Spotlight

Xbox One X - recensione

La console più potente del mondo è arrivata a casa nostra.

ArticoloLa grande intervista Xbox alla Gamescom

Mike Ybarra sulla line-up di lancio Xbox One X, il destino di Crackdown e tanto altro.

Grow Up - recensione

La fiaba del robottino e della pianta magica si ripete, più bella di prima

Eventi chiave

3rd November 2017

Xbox One X - recensione

16th August 2016

Grow Up - recensione

12th December 2013

Xbox One vs. PS4: il verdetto

L'idea che la prossima generazione di console possa essere l'ultima si sta facendo strada all'interno dell'industria e le personalità di spessore che la pensano proprio in questo modo non mancano di certo. Il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot, aveva espresso chiaramente la propria opinione e anche Microsoft si sta muovendo verso un obiettivo molto chiaro su cui ha già iniziato a lavorare attraverso la feature Play Anywhere: permettere a tutti gli utenti di giocare al di là dei dispositivi in loro possesso.

Dopo una conferenza Xbox piena di giochi multipiattaforma molto interessanti ma ancora povera a livello di esclusive in arrivo nel brevissimo periodo (l'acquisizione di diversi studi è positiva ma si tratta solo di una positività in propsettiva) in cui sono stati confermati i lavori sulla prossima console la domanda sorge spontanea: su cosa si stanno concentrando gli ingegneri di Microsoft?.

E3 2018: un trailer mostra tutti i giochi dell'ID@Xbox presentati alla conferenza di Microsoft

La conferenza E3 2018 di Microsoft è stato uno show molto ricco di contenuti e dal ritmo piuttosto serrato. Sul palco del colosso di Redmond sono stati svelati annunci molto importanti e, la maggior parte, riguardavano grandi produzioni in arrivo ed esclusive come ad esempio Gears of War 5.

Ma la conferenza ha offerto anche dell'altro. Infatti, è stato mostrato un trailer dedicato ai giochi dell'ID@Xbox, il programma pensato appositamente per gli sviluppatori indipendenti, che ha presentato i vari titoli in arrivo:

Che ne dite?

Leggi altro...

E3 2018: un trailer mostra i giochi protagonisti della conferenza di Microsoft che godranno delle migliorie di Xbox One X

La conferenza E3 2018 di Microsoft è giunta al termine e, tra i vari importanti annunci, è spuntato un trailer che mostra tutti i nuovi giochi che si uniranno al programma "Xbox One X Enhanced".

Come riporta Dualshockers, saranno ben 23 i giochi migliorati sulla piattaforma mid gen di Microsoft e, qui sotto, è possibile leggere la lista completa, mentre più in basso potete visionare il video.

Cyberpunk 2077

Leggi altro...

Manca pochissimo all'inizio dell'E3 2018, i protagonisti dell'industria, sviluppatori e publisher, sono ormai pronti all'importante evento di Los Angeles e, ovviamente, anche Microsoft ha già preparato tutto il necessario per tenere la sua attesa conferenza in programma domenica, 10 giugno, alle ore 22 (italiane).

Microsoft: "pensare a grandi giochi AAA senza contenuti o servizi per uno o due anni è difficile per chiunque"

Le parole di Matt Booty, corporate vice president di Microsoft Studios.

Con l'E3 2018 ormai alle porte e la conferenza Microsoft prevista per le 22:00 (ore italiane) di domenica 10 giugno, la curiosità nei confronti del futuro di Xbox One e in generale del colosso di Redmond è inevitabilmente molto alta. Ci saranno degli annunci dedicati a franchise storici come Gears of War ed Halo ma soprattutto delle nuove IP?

Verso la fine del mese, ci sono sempre una serie di voci di corridoio riguardo i Games With Gold. Tuttavia, il roster di giugno trapelato in rete sembra legittimo, dato che proviene dal sito ufficiale tedesco di Xbox. Come riporta Dualshockers, a giugno, gli abbonati di Games With Gold potrebbero ritirare il pacchetto da $ 100 di Smite e Assassin's Creed Chronicles: Russia.

Xbox One X è senza dubbio un'ottima console a livello tecnico, non si può negare. Non si può fare a meno di meravigliarsi di ciò che può fare, il che è senza precedenti per una console casalinga. Dalle versioni multipiattaforma ai vecchi giochi compatibili con le versioni precedenti, Xbox One X ha consentito agli sviluppatori di "migliorare" i loro giochi in modo significativo.

Michael Pachter: Sony vincerà questa generazione e la prossima, a patto che dia ai fan quello che vogliono

L'analista di Wedbush Securities si lancia in una previsione a lungo termine e spiega il suo pensiero.

In un certo senso, si potrebbe sostenere che le lotte di Microsoft in questa generazione non sono poi così dissimili dalle lotte che Sony ha dovuto affrontare con PlayStation 3 nella prima metà della generazione precedente, ma dove Sony è riuscita a cambiare le cose con PS3 in modo spettacolare, portando a un nuovo slancio che ha permesso loro di raggiungere Xbox 360 e di lanciare PS4 da una posizione di forza, Microsoft non è stata in grado di realizzare una simile rimonta per vari motivi. In casa Microsoft, si sono guadagnati la benevolenza e hanno annullato molti dei danni alla loro reputazione, ma continuano a rimanere indietro rispetto alla concorrenza sul mercato. Perché?

Dopo il leak di alcuni giorni fa arriva una notizia davvero splendida: l'Xbox Adaptive Controller, è realtà e punta a rendere accessibile i videogiochi a tutti coloro che sono affetti da handicap motori o che comunque hanno dei problemi di mobilità limitata. È una notizia davvero splendida che speriamo spinga altre grandi compagnie a impegnarsi in questo ambito.

Secondo Michael Pachter Halo 6 e Gears of War 5 arriveranno prima della nuova Xbox

L'analista prevede che i due giochi chiuderanno in bellezza l'era Xbox One.

Un Gears of War 5 e un Halo 6 saranno certamente in lavorazione, anche se non sono stati rivelati in modo ufficiale quest'anno. Ma quando arriveranno, Microsoft li utilizzerà per chiudere l'era di Xbox One e forse per dare una spinta finale alle sue esclusive? O saranno "preservati" per il sistema Xbox di prossima generazione?

Microsoft sta formando uno studio per lavorare a un nuovo franchise AAA

I primi passi dell'impegno promesso da Phil Spencer?

A fine 2017 Phil Spencer lo aveva promesso: verranno acquisiti o fondati nuovi studi per concentrarsi sulla produzione di titoli first-party esclusivi di Microsoft. A quanto pare ci troviamo alle prese con quello che potrebbe essere uno dei primi passi per mantenere effettivamente la promessa fatta dal capo della divisione gaming del colosso di Redmond.

Durante la conference call finanziaria di Electronic Arts per il quarto trimestre dell'anno fiscale 2018, si sono toccati interessantissimi argomenti, come quello relativo alla presenza del single player nel prossimo Battlefield, fino alla finestra di lancio di Anthem.

"Oggi siamo testimoni di un numero record di giocatori che giocano a livelli record e che si intrattengono in modi nuovi. I giocatori Xbox Live sono in aumento del 13% e le vendite Xbox One sono aumentate del 15% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso ma questo non è tutto. Abbiamo visto più di 600.000 amicizie strette grazie alla feature Looking For Group e ora ci sono più di 1,2 milioni di Club su Xbox Live".

Microsoft promette un E3 2018 "pieno di nuovi giochi"

Il colosso di Redmond si prepara all'evento di Los Angeles.

Microsoft si sta preparando per quello che è indiscutibilmente il suo più grande E3 in assoluto, la società ha affittato un intero auditorium per raddoppiare il suo spazio espositivo per i giochi e, con un po' di anticipo, la compagnia ha iniziato a promettere ai fan quello che possono aspettarsi dall'importante evento di quest'anno.

Avete presente quell'adesivo presente su tantissimi prodotti e in cui probabilmente vi sarete imbattuti in più di un'occasione che recita: "Warranty Void if Removed"? A quanto pare l'adesivo stesso è illegale secondo il Magnusson-Moss Warranty Act e la FTC (Federal Trade Commission) si è attivata per inviare delle lettere di avvertimento a sei compagnie.

Il momento per Microsoft e per i fan del mondo Xbox non è semplicissimo: un'esclusiva "rivale" come God of War è arrivata sul mercato da pochi giorni delineandosi come uno dei migliori titoli dell'attuale generazione e anche diversi utenti tra i sostenitori più sfegatati del colosso di Redmond non risparmiano alcune critiche chiedendo a gran voce delle esclusive di altissima qualità.

Dopo 18 anni è il momento di dire addio: Albert Penello lascia Microsoft

Figura chiave sin dal lancio della primissima e storica Xbox.

Microsoft perde un pezzo chiave del team che in questi anni, tra alti e bassi, ha portato la compagnia a essere un attore di primissimo piano nella scena videoludica. Dopo 18 anni all'interno del colosso di Redmond e dopo aver fatto parte della divisione Xbox sin dal lancio della prima storica console, Albert Penello annuncia l'addio a Microsoft.

La prossima Xbox arriverà entro tre anni?

Microsoft starebbe già lavorando alla nuova ammiraglia.

Ora che PS4 Pro e Xbox One X sono sul mercato da un po' di tempo in molti si aspettano le prossime mosse in campo hardware di Sony e Microsoft. Se ultimamente la rete è stata invasa da rumor su PlayStation 5, ora arrivano le prime indiscrezioni sulla nuova Xbox.

Tra qualche anno vedremo PlayStation 5, o una Xbox, completamente nuove? Molto probabilmente sì, ma c'è anche chi pensa il contrario e crede che la strategia di Sony e Microsoft, adottata con PS4 Pro e Xbox One X, sarà destinata a ripetersi in futuro: i due colossi potrebbero, dunque, continuare a sviluppare console "aggiornate" senza interruzioni generazionali come accadeva in passato.

Phil Spencer: nei prossimi 10 anni si raggiungerà una grafica fotorealistica

Il boss di Xbox risponde ai fan su Twitter su vari argomenti: Xbox One X, il supporto a più generazioni hardware e altro.

Il boss di Xbox, Phil Spencer, è solito essere molto attivo su Twitter, soprattutto quando si tratta di rispondere ai numerosi fan. Anche poco fa, Spencer, ha risposto ai giocatori, fornendo interessanti informazioni su vari argomenti, come Xbox One X, il supporto per più generazioni di hardware e il raggiungimento del fotorealismo nei giochi.

A breve saranno disponibili 19 titoli della prima Xbox su Xbox One

Tramite la funzione di retrocompatibilità.

In casa Microsoft si continua a supportare la funzione di retrocompatibilità dell'ammiraglia Xbox One, dopo i recenti titoli Xbox 360, Assassin's Creed IV: Black Flag e Divinity II - The Dragon Knight Saga, ecco che il colosso di Redmond annuncia l'imminente arrivo di ben 19 giochi della prima Xbox.

Gears of War 2, Red Dead Redemption e Portal 2 si aggiungono alla lista dei titoli migliorati su Xbox One X

Arriva l'annuncio di Microsoft nel corso della seconda puntata di Inside Xbox.

Arrivano ottime notizie per tutti i possessori di Xbox One X, infatti, stando a quanto riportato da Dualshockers, Microsoft ha annunciato che Gears of War 2, Red Dead Redemption, Portal 2, Sonic Generations, Darksiders e Star Wars: The Force Unleashed stanno per aggiungersi alla lista dei giochi potenziati di Xbox One X tramite la retrocompatibilità.

Recentemente vi abbiamo parlato di Hellblade: Senua's Sacrifice per scoprire in dettaglio il particolare modello indie-AAA che ha caratterizzato la creazione dell'ultima acclamata fatica di Ninja Theory. In questa occasione torniamo a concentrarci sul titolo per un'altra ragione: l'imminente debutto su Xbox One e Xbox One X e le modalità grafiche che saranno disponibili sulla console mid-gen di Microsoft.

Il noleggio di videogiochi in arrivo sullo store Xbox?

Un'immagine fa discutere su una possibile novità in arrivo da Microsoft.

Con l'introduzione di Xbox Game Pass e la decisione di proporre le esclusive first-party sin dal lancio anche all'interno del servizio, Microsoft ha indubbiamente proposto un modo nuovo di permettere ai propri utenti di videogiocare e di approcciarsi al nostro medium preferito. Ora un rumor ci mette di fronte a un meccanismo vecchio ma inedito per gli store digitali del mondo console: il noleggio.

Microsoft annuncia una divisione dedicata al cloud gaming

La nuova divisione lavorerà per offrire un'esperienza oltre Xbox.

Come riportato da Gamingbolt, Microsoft ha annunciato il lancio di una nuova divisione dedicata al Cloud Gaming, una notizia che fa in un certo senso eco alle recenti dichiarazioni di Phil Spencer.

Secondo Phil Spencer le console tradizionali continueranno a vivere ma il futuro è il cloud

Il boss di Xbox torna a parlare della tecnologia che rappresenterebbe il futuro del gaming.

Il cloud gaming è veramente il futuro dei videogiochi? Sì, secondo Phil Spencer. Il boss di Xbox è da tempo un sostenitore di questa interessante tecnologia, spinta molto nel periodo di debutto di Xbox One, quando la visione di Microsoft era focalizzata su "un sistema sempre connesso, sempre online".

Xbox One: il supporto ai 1440p in arrivo con l'update primaverile

Chi attendeva da tempo novità sui prossimi aggiornamenti della console può tirare un sospiro di sollievo: come riportato da Videogamer.com, Microsoft si è finalmente lasciata andare rivelando parecchi importanti dettagli sulla patch che in primavera arriverà su Xbox One X, Xbox One S e Xbox One.

Primo fra tutti il supporto a 1440p che, come dichiara Microsoft, "dovrebbe colmare il divario tra gli schermi Full HD e 4K.". Microsoft prevede anche che ci sarà da divertirsi con questo aggiornamento, con un occhio di riguardo agli utenti di Mixer.com. L'update infatti darà la possibilità a chi sta trasmettendo una sessione di gioco di passare il controllo del proprio pad a uno degli spettatori del proprio stream.

Buone notizie anche per chi naviga in rete utilizzando la propria console: anche il browser Microsoft Edge subirà un restyling moderno, secondo quando dichiarato da Microsoft che mette al centro l'attenzione verso i propri utenti.

Leggi altro...

Usare tastiera e mouse su Xbox One è possibile attraverso degli adattatori e Microsoft è assolutamente consapevole della cosa. Naturalmente l'utilizzo di periferiche di questo tipo può avere degli effetti evidenti soprattutto nel multiplayer di certi giochi (gli FPS su tutti) e ovviamente molti possessori della console si chiedono perché la compagnia non intervenga direttamente per bloccare l'utilizzo di queste periferiche.

"Xbox One X? La mancanza di esclusive non limiterà la console"

Parola dello sviluppatore di The Vanishing of Ethan Carter, Adrian Chmielarz.

È una questione di cui si è parlato in generale per entrambe le console mid-gen ma considerando che a livello di potenza bruta il divario tra Xbox One X e Xbox One è indubbiamente maggiore rispetto a quello tra PS4 Pro e PS4, le discussioni riguardanti l'hardware del colosso di Redmond sono sicuramente più accese.

Circa 35 milioni di unità vendute per Xbox One. Negli USA Xbox One X sta battendo PS4 Pro

L'analista Daniel Ahmad propone alcuni dati riguardanti le console Microsoft.

Mentre Sony continua ad annunciare in pompa magna i dati di vendita hardware riguardanti PS4, con la console che sta dominando il mercato a quota 76,5 milioni di unità distribuite, come molto probabilmente saprete Microsoft ha scelto da ormai diverso tempo un approccio diverso, concentrandosi sul numero di utenti Xbox Live attivi (dato che va ovviamente al di là del solo mondo console).

"Xbox Game Pass? Per i negozi indipendenti è la morte"

Diversi retailer del Regno Unito parlano di business Xbox "senza valore".

Xbox Game Pass accoglierà sin dal lancio le esclusive Microsoft delineandosi come un servizio sempre più interessante per i giocatori Xbox One e PC. Con €9,99 al mese ci si porta a casa una line-up di titoli che potrebbe fare gola a molti utenti e dal punto di vista dei consumatori l'iniziativa è indubbiamente lodevole e interessante (a patto, ovviamente, di essere interessati ai giochi proposti). Il discorso è molto diverso se si guarda, invece, ai retailer che si occupano della vendita fisica dei videogiochi.

La decisione di includere le esclusive dei Microsoft Studios all'interno dell'abbonamento a Xbox Game Pass sin dal giorno di lancio non è di certo passata inosservata. Si tratta di una mossa interessante per l'intera industria e per il suo futuro oltre che una possibile occasione di risparmio per tutti i giocatori interessati ai giochi del colosso di Redmond disposti ad abbonarsi a un nuovo servizio.

La giornata di ieri è stata molto interessante grazie a due annunci che hanno in un certo senso sottolineato ancora di più le diversità tra Sony e Microsoft e tra le loro strategie. Da una parte la data di uscita di un'esclusiva estremamente attesa come God of War, dall'altra l'annuncio che le esclusive Xbox One saranno incluse all'interno del servizio Xbox Game Pass sin dal loro lancio.

"Credete in Xbox perché ciò che sta per arrivare sarà emozionante"

Parola del boss di Xbox Spagna, Oscar Díaz.

Il 2017 è stato un anno molto interessante per svariati motivi. Un anno pieno zeppo di videogiochi di buonissima se non ottima qualità, un anno che ha consacrato il lancio dell'emblema della Nintendo Difference, lo Switch, e dell'emblema dalla potenza bruta in ambito console, l'Xbox One X, con Sony che intanto manteneva saldamente la propria leadership. Per ogni compagnia è stata un'annata caratterizzata da situazioni molto diverse e da critiche molto precise e indirizzate. Per Xbox la critica è stata una e una soltanto: una line-up debole a livello di esclusive.

Phil Spencer sa ciò che vogliono i giocatori e sta lavorando da ormai diverso tempo proprio in quella direzione. Questo è ciò che traspare dalle dichiarazioni che il capo della divisione Xbox ha concesso a GamesBeat. Il nuovo ruolo affidato a Matt Booty rientra a conti fatti in una strategia rivolta proprio a questo "problema": la costante richiesta di nuovi contenuti first-party e di nuovi investimenti.

Microsoft: Phil Spencer annuncia "cambiamenti positivi" all'E3 2018

Il colosso si prepara all'importante evento.

A quanto pare non è mai troppo presto per prepararsi all'importante evento dell'E3: nella sua recente apparizione nel podcast di Major Nelson, il responsabile di Xbox, Phil Spencer, ha dichiarato che Microsoft apporterà alcune modifiche alla conferenza dell'E3 2018.

La strategia di Sony e Microsoft è ormai da tempo sotto agli occhi di tutti, i due colossi hanno messo sul mercato le loro console potenziate, PS4 Pro e Xbox One X, per offrire agli utenti esperienze di gioco tecnicamente avanzate. Poco tempo fa si era già parlato delle due macchine che, sostanzialmente, non presentano differenze per il consumatore, mentre secondo alcuni ce ne sono, e questo ha portato a definire Xbox One X la "vera console di metà generazione".

Gli Achievement di Xbox (insieme alla controparte Sony) sono ormai un elemento naturale del mondo dei videogiochi e i giocatori che puntano a "millare" i propri titoli preferiti sono indubbiamente parecchi. Il sistema degli Obiettivi è rimasto sotto molti aspetti invariato ma le cose starebbero per cambiare.

Xbox One X è una vera console "mid gen", PS4 Pro è un espediente di marketing

Lewis Ward, analista di IDC, pensa che Microsoft supporterà a lungo la sua macchina, mentre Sony lancerà prima PS5.

PS4 Pro e Xbox One X sono concettualmente sistemi molto simili, anche dal punto di vista funzionale, sono piuttosto somiglianti, perché, anche se l'hardware Xbox One X è molto più potente rispetto a PS4 Pro, Microsoft e Sony hanno imposto che queste nuove console debbano essere legate ai loro SKU di base (rispettivamente PS4 e Xbox One), in altre parole, gli sviluppatori non possono creare giochi esclusivi Pro o One X. Nella migliore delle ipotesi possono abbellire i giochi esistenti sulle nuove piattaforme.

Microsoft potrebbe acquistare nuove esclusive da aggiungere al catalogo Xbox

Così sembrerebbe, secondo alcune voci di corridoio.

A quanto pare Microsoft ha iniziato il nuovo anno con i migliori propositi, stando ai recenti rumor che sono emersi in rete: nella giornata di ieri vi avevamo riportato un leak che svelava le possibili nuove esclusive Xbox e, come probabilmente saprete, si parlava di titoli come Fable, Perfect Dark, Halo 6 e Forza Horizon 4.

Il vostro sogno è quello di trasformare la vostra Xbox One X in un laptop? Ebbene da ora questo è possibile, grazie al modder EdsJunk, che ha trasformato la console "mid gen" di casa Microsoft nel laptop Xbook One X, con in aggiunta anche una tastiera.

Ward: "Microsoft non abbandonerà i videogiochi. Ci sono stati diversi momenti in cui avrebbe potuto farlo"

Per l'analista di IDC Xbox One non sarà l'ultima console della compagnia.

Per una compagnia che come Microsoft non vive di certo di soli videogiochi e non ha necessariamente bisogno di questa particolare divisione per riuscire a mantenersi in salute, uscire dal mercato non è di certo impossibile e probabilmente il pensiero ha sfiorato la mente di qualche dirigente in più di un'occasione.

Pachter: "le esclusive di PS4 o Xbox One non fanno più la differenza"

L'analista è convinto del maggior peso delle esclusive temporali sui DLC.

Una delle discussioni più diffuse all'interno di siti e forum è indubbiamente incentrato sulla proposta software delle console e sull'effettivo impatto che le esclusive hanno sulle vendite e sulla diffusione dei vari hardware. Diversi analisti sono convinti che in fondo il peso delle esclusive sia sotto molti aspetti marginale.

Xbox One X si trova sul mercato da più di un mese e ovviamente sono i miglioramenti garantiti dalla potenza aggiuntiva della console ad attirare l'attenzione di pubblico e critica. In questo ambito non possono di certo mancare i paragoni con PS4 Pro, altra console mid-gen che però non può contare sulla stessa forza bruta dell'hardware targato Microsoft.

Stando ai dati NDP riportati da VG247.com, il mese di novembre è stato un ottimo periodo per quanta riguarda le vendite di console e accessori negli Stati Uniti, infatti, in hardware e software, i consumatori hanno speso 2.7 miliardi di dollari e, in particolare, sul versante hardware è stata registrata una crescita del 52% se rapportata allo stesso periodo dello scorso anno.

"Vincere" un mese importante come novembre, il mese del Black Friday è sicuramente un'ottima cosa. Ma farlo in un territorio in cui una delle rivali più importanti è storicamente molto forte è sicuramente complicato, soprattutto se Xbox One X ha appena debuttato sul mercato e se Switch sta macinando ottimi numeri.

Quanto valgono i giochi gratuiti del PlayStation Plus e i Games with Gold?

Un'analisi quantitativa e qualitativa dei titoli del 2017.

Ogni nuovo mese è l'occasione giusta per lodare o per criticare quanto offerto da Microsoft e da Sony e dal PlayStation Plus e Xbox Live Gold. Instant Game Collection e Games with Gold vengono spesso messi a confronto ma le analisi non sono sempre molto approfondite o sufficientemente ampie da poter esprimere un'opinione generale sui servizi.

In molti credono che se Microsoft sia riuscita a ottenere dei risultati nonostante tutto positivi con Xbox One il merito risieda soprattutto nel lavoro del nuovo boss della divisione gaming, quel Phil Spencer non certo infallibile ma sicuramente più attento al modo in cui si presenta ai fan e ai giocatori tutti.

"Xbox One X e PS4 Pro? La domanda per sistemi high-end è limitata"

L'analista David Cole loda, invece, Switch.

Si parla della sfida tra PS4 Pro e Xbox One X, della grafica che punta sempre più con decisione ai 4K ma poi parla il mercato e il mercato dà ragione alla Nintendo Difference. Alcuni report lo hanno confermato: Switch pare il vero vincitore del Black Friday e considerando l'ottimo lavoro della grande N il risultato non stupisce più di tanto.

"Su certi elementi potrei confrontare PlayStation 4 Pro a Xbox One S, per tecnologie come HDR, streaming in 4K e supporti ai blu-ray 4K. Xbox One X è un'altra storia: la confronterei invece con i migliori PC di fascia alta. La differenza di potenza hardware tra le due console si attesta in un netto 40%. Sarà un'esperienza per pochi eletti".

Nel nostro ampio articolo dedicato potete trovare moltissime offerte dedicate al Black Friday ma questa particolare giornata rappresenta anche l'occasione giusta per entrare nel mondo Xbox One? Aspettarsi degli sconti su Xbox One X era pressoché impossibile ma se la nuova console del colosso di Redmond non è ciò che cercate le offerte proposte per Xbox One S potrebbero essere ciò che fa per voi.

Spencer: "il lavoro sui first party è iniziato. Ci vuole tempo"

Il capo della divisione gaming risponde ad alcuni utenti Xbox One.

Come ormai da tradizione per parecchi dirigenti e in particolare per Phil Spencer, i social network e in questo caso Twitter sono sempre più importanti per comunicare direttamente con i consumatori e per informarli sull'avanzamento dei lavori di certi progetti e di certe iniziative.

Xbox One X sold out in Giappone? Le unità vendute sarebbero solo 1300

Il mercato nipponico non pare molto interessato alla nuova console Microsoft.

Quando ve ne avevamo parlato una decina di giorni fa lo avevamo immediatamente sottolineato: parlare di sold out di Xbox One X in Giappone senza conoscere in alcun modo le unità disponibili lascia inevitabilmente il tempo che trova. Ora che arrivano i primi dati di vendita non possiamo che confermare l'impressione avuta diversi giorni fa: Microsoft deve a conti fatti aver distribuito poche unità del nuovo hardware.

Mike Ybarra: il problema legato ai Blu-ray in HDR su Xbox One X verrà risolto presto

L'errata calibrazione dei livelli del nero sarà corretta.

Xbox One X è realtà dallo scorso 7 novembre, il lancio della console è stato ottimo e ha fatto registrare numeri migliori in UK rispetto a quelli di PlayStation 4 Pro. La nuova potente macchina di Redmond sta offrendo ai giocatori esperienze di gioco rinnovate dal punto di vista tecnico, con titoli potenziati graficamente ma, a quanto pare, qualche "problemino" è stato riscontrato.

Studio Wildcard: Jesse Rapczak parla dei punti forti e deboli di Xbox One X

Scopriamo cosa ne pensano gli sviluppatori di ARK: Survival Evolved della console di Microsoft.

Jesse Rapczak di Studio Wildcard, Co-Creative Director di ARK: Survival Evolved, ha recentemente rilasciato interessanti dichiarazioni relative al futuro del suo titolo che ha da poco ricevuto la patch per Xbox One X e, proprio sulla console di Microsoft, Rapczak ha speso qualche parola in merito ai suoi punti forti e quelli più deboli.

Vi avevamo riportato le dichiarazioni dei vertici di GameStop che sottolineavano come ci fosse stato un sold out quasi assoluto per Xbox One X all'interno dei negozi del territorio americano, ma senza numeri precisi si trattava di dichiarazioni difficili da valutare. Discorso diverso, invece, per quanto riguarda il Regno Unito.

Xbox One X sta superando le aspettative o come accaduto in parte anche per Switch le scorte disponibili presso i vari retailer sono in realtà piuttosto limitate? Un quesito che difficilmente avrà risposta ma in ogni caso una cosa è certa: i GameStop americani hanno sostanzialmente esaurito tutte le unità della console nelle prime 24 ore di disponibilità.

Secondo Square Enix l'architettura di Nintendo Switch non è troppo diversa da PS4 e Xbox One

Questo potrebbe significare un maggior numero di porting sull'ibrida della Grande N.

Con l'arrivo sul mercato delle console "mid-gen" di Sony e Microsoft c'è stato un significativo salto di qualità per quanto riguarda "la potenza" delle console, PS4 Pro e Xbox One X offrono alcuni interessanti miglioramenti tecnici che hanno permesso ai giocatori esperienze di gioco visivamente all'avanguardia e, il lancio di queste macchine, è stato un bene non solo per gli utenti ma anche per gli sviluppatori, citando il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot.

PS5 e la prossima Xbox arriveranno tra almeno due anni

Ecco la previsione del CEO di Ubisoft, Yves Guillemot.

Ormai la nuova strategia dei due colossi, Sony e Microsoft, è ben nota a tutti, le due compagnie hanno deciso di lanciare sul mercato le loro console potenziate, o "mid-gen", PlayStation 4 Pro e Xbox One X offrendo così ai giocatori esperienze di gioco tecnicamente più avanzate.

Penello: "le dimensioni delle patch 4K per Xbox One X? Stiamo cercando di risolvere con gli sviluppatori"

Ve ne avevamo già parlato qualche giorno fa: i giochi su Xbox One X hanno delle dimensioni inevitabilmente più elevate per far spazio alle patch che contengono gli asset 4K. Si tratta di un prezzo da pagare inevitabile per godere di una qualità grafica migliore ma in certi casi alcuni titoli raggiungono delle dimensioni davvero notevoli superando i 100 GB.

Albert Penello, senior director della divisione marketing di Xbox, e Microsoft tutta sono consapevoli della questione e non stanno di certo con le mani in mano. La conferma è arrivata nel corso di un'intervista concessa a Game Informer.

"Stiamo generalmente vedendo che le patch 4K per Xbox One X sono più grandi ma ovviamente non sono il doppio o il quadruplo. Sono in media un terzo più grandi rispetto agli asset 1080p. Stiamo realizzando parecchio di quello che definiamo intelligent delivery. Abbiamo abilitato una nuova serie di strumenti per permettere agli sviluppatori di segmentare gli asset in base alla console e anche cose che solitamente occupano parecchio spazio come i file legati alla lingua e altre cose del genere. Ci stiamo impegnando molto con gli sviluppatori al fine di rendere migliori i download.

Leggi altro...

Bethesda svela i dettagli sui titoli migliorati per Xbox One X

Scopriamo le migliorie apportate ai giochi della compagnia.

Probabilmente molti di voi passeranno questa giornata insieme alla nuova Xbox One X, la console di Microsoft è finalmente disponibile nei negozi e promette ai giocatori esperienze di gioco migliori dal punto di vista tecnico.

Se dal lato hardware il lancio di Xbox One X e le ottime qualità della console confermano l'ottimo lavoro di Microsoft anche rispetto alla concorrenza, non si può negare che in ambito software Sony stia lavorando meglio, soprattutto dopo un lancio da questo punto di vista non troppo entusiasmante.

Microsoft pubblica nuovi trailer dedicati ad alcuni titoli migliorati su Xbox One X

Microsoft pubblica nuovi trailer dedicati ad alcuni titoli migliorati su Xbox One X

Halo 5 Guardians, Forza Motorsport 7, ARK Survival Evolved e World of Tanks.

Il grande giorno è arrivato, Xbox One X è ufficialmente tra noi, la potente console di Microsoft, che ospiterà vari titoli già visti su altre piattaforme con miglioramenti tecnici, è finalmente disponibile nei negozi.

Per celebrare l'arrivo della console "mid-gen", Microsoft ha deciso di pubblicare sul canale YouTube ufficiale nuovi trailer dedicati ad alcuni giochi che riceveranno miglioramenti dal punto di vista tecnico su Xbox One. I titoli in questione sono Halo 5 Guardians, Forza Motorsport 7, ARK Survival Evolved e World of Tanks.

Riguardo Halo 5 Guardians, già nella giornata di ieri vi avevamo proposto un video confronto tra le versioni Xbox One e Xbox One X, i miglioramenti sulla nuova console di Microsoft prevedono il 4K e una limitata compatibilità con l'HDR, al contrario Forza Motorsport 7 è stato concepito per mostrare la potenza di Xbox One X, infine il colosso di Redmond ci ricorda che sono previste migliorie, non meglio specificate, anche per ARK Survival Evolved e World of Tanks:

Leggi altro...

Xbox One X: migliorati i tempi di caricamento

Un'analisi su quattro titoli dimostra un miglioramento medio del 22 - 24%.

Domani, 7 novembre, è il grande giorno di Xbox One X, la potente console di Microsoft arriva finalmente tra noi e ci permetterà di giocare tanti titoli in una veste grafica rinnovata.

Precisiamo immediatamente una cosa: non stiamo di certo criticando Xbox One X perché parecchi titoli propongono delle versioni dalle dimensioni mastodontiche ma si tratta semplicemente di una sorta di avviso che tutti coloro che sono interessati all'acquisto della console dovrebbero inevitabilmente considerare.

La questione cross-play tra PlayStation 4 e Xbox One è di nuovo sotto i riflettori e, stavolta, Microsoft torna a parlarne in termini più "ottimistici". Il boss di Xbox, Phil Spencer, poco tempo fa aveva rilasciato delle dichiarazioni in merito che facevano trasparire dei forti dubbi sulla possibilità che il cross play possa mai accadere, per via della politica adottata da Sony.

Alla scoperta di Xbox One X nel video unboxing di Eurogamer.it!

Vi sveliamo la "console più potente mai creata".

Come avrete intuito oggi è una giornata decisamente molto importante per Xbox One X e sulle nostre pagine non c'è semplicemente spazio per la recensione dedicata alla nuova piattaforma di Microsoft ma anche per un video che sicuramente potrebbe incuriosire i giocatori interessati all'acquisto o in attesa di ricevere la propria console.

Xbox One X - recensione

Xbox One X - recensione

La console più potente del mondo è arrivata a casa nostra.

La nascita delle mid-gen, ovvero quelle console che migliorano sensibilmente le prestazioni delle macchine presenti sul mercato senza stravolgerne l'ecosistema, ha reso sempre più complesso comprendere a quale sistema rivolgersi. Tra versioni di base, slim e avanzate, sia Xbox One sia PlayStation 4 hanno nei negozi tre diverse offerte, che si rivolgono per prezzo e prestazioni a utenze differenti.

Xbox One X punta a tutti gli entusiasti della tecnologia, fornendo loro quella che al momento è lo stato dell'arte tra le console. Microsoft ha infatti compattato all'interno di una scocca poco più grande di di quella di una Xbox One S un sistema in grado di garantire sotto il profilo video esperienze 4K in HDR, affiancate da un sistema audio certificato Dolby Atmos, fruibile attraverso l'uscita ottica, l'HDMI o il classico jack delle cuffie.

Questo rende Xbox One X un sistema multimediale all'avanguardia, grazie anche alla capacità di leggere Blu-Ray UHD e alla presenza dei più celebri servizi di streaming come Netflix 4k, Spotify, Twitch, Infinity, Premium, Amazon Video, NBA App e Now TV.

Leggi altro...

"È vero non realizziamo più Kinect, ma quello spirito sopravviverà"

Le parole della dirigente di Microsoft, Shannon Loftis.

Microsoft ha deciso di porre fine alla produzione del Kinect, una notizia che ha inevitabilmente dato vita a facili ironie nei confronti di una periferica che in ambito gaming ha convinto davvero in pochissime occasioni (qualcuno ha detto Fru?) ma che aveva indubbiamente parecchio potenziale.

Saranno circa 70 i giochi migliorati disponibili al lancio di Xbox One X

Penello: "sono felice. Alcuni dicevano che nessuno ci avrebbe supportato"

Come avrete intuito dall'unboxing che campeggia all'interno della nostra homepage, la marcia di avvicinamento a Xbox One X è ufficialmente iniziata e in questi giorni diversi utenti interessati potrebbero definitivamente scegliere se acquistare quella che è stata presentata da Microsoft come la console più potente al mondo.

Si parla spesso del confronto tra PS4 e Xbox One o tra PS4 Pro e Xbox One X dimenticandosi troppo facilmente di un terzo colosso che ha indubbiamente commesso dei passi falsi in passato ma che attualmente sta macinando dei numeri davvero molto importanti. Com'è facilmente intuibile stiamo ovviamente parlando di Nintendo e dello Switch.

È tempo di parlare di freddi numeri e di dare un'occhiata all'attuale andamento di Microsoft e in particolare la divisione gaming. Come si sta comportando Xbox One? In attesa dell'ormai imminente uscita di Xbox One X, il primo trimestre dell'anno fiscale 2018 propone dei risultati tutto sommato prevedibili, soprattutto in ambito hardware.

Xbox One: svelati i primi 13 giochi Xbox in arrivo

Alcuni classici della prima console di Microsoft stanno per tornare.

Non è un mistero che la funzione di retrocompatibilità sia una delle caratteristiche di Xbox One più importanti per Microsoft, il boss in persona, Phil Spencer, ha già parlato nei giorni scorsi della questione, affermando come la feature sia fondamentale per permettere alle future generazioni di videogiocatori di provare con mano capolavori che con il passare del tempo, e di generazioni hardware, rischierebbero di andare perduti.

C'era Halo su Xbox e Gears of War su Xbox 360. E su Xbox One? La risposta di Shannon Loftis

Microsoft ha investito abbastanza negli studi interni per competere con PlayStation?

È un'intervista piuttosto complessa e interessante quella che Game Informer ha condotto in compagnia di Shannon Loftis, general manager di Microsoft Studios Publishing. Un'intervista che ha toccato argomenti delicati come Scalebound, le esclusive e l'impegno di Microsoft nell'ambito delle nuove IP e degli studi interni.

Xbox Live Deals: tanti i giochi in sconto

Spiccano Star Wars Battlefront, The Witcher 3, Fortnite.

La nuova lista di titoli in sconto con gli Xbox Live Deals è stata appena lanciata, e i titoli presenti nel catalogo di Microsoft sono veramente tanti ed interessanti.

La potenza bruta di Xbox One X non è in dubbio. Il dubbio risiede soprattutto nel modo in cui questa potenza verrà sfruttata dagli sviluppatori e in particolare da quelli third-party. Si sfrutterà a pieno tutto il potenziale della console magari lavorando ancora di più su quella particolare versione o si scenderà a compromessi?

Come segnalato da Gematsu, Xbox One sta per aggiornarsi grazie all'update autunnale annunciato pochi giorni fa con un video. L'aggiornamento, la cui distribuzione è già iniziata, porta con sé diverse gradite novità, a livello estetico ma non solo, infatti sono previste nuove interessati feature.

Un video celebra la "line-up più vasta e diversificata di Xbox One" in arrivo su Xbox One X

"Da esclusive innovative ai più grandi blockbuster multipiattaforma".

Considerato l'ormai imminente lancio di Xbox One X (manca ormai meno di un mese) la macchina del marketing ha inevitabilmente aumentato i giri presentando anche buona parte dei giochi che sono disponibili o che saranno disponibili nei prossimi giorni, settimane e mesi sulle console della famiglia Xbox One.

Il capo della divisione gaming di Microsoft, Phil Spencer, ha più volte sottolineato come non apprezzasse assolutamente la pratica di pagare per dei DLC esclusivi (che si tratti di esclusività temporale o meno) dei giochi third party. In queste occasioni in molti gli hanno fatto notare che questa pratica veniva utilizzata anche dal colosso di Redmond in passato.

Albert Penello, dirigente che dirige la divisione marketing per le console Xbox, è tornato a parlare di Xbox One X all'interno di un'intervista concessa a MCV. Gli argomenti cardine in questo caso sono il particolare rapporto tra la nuova console Microsoft e PS4 Pro e il perché il colosso di Redmond ha deciso di tuffarsi proprio sul 4K.

Phil Spencer spiega l'importanza della retrocompatibilità

L'obiettivo è preservare i titoli del passato per le nuove generazioni di giocatori.

Tra le funzioni più interessanti disponibili per le console Xbox vi è sicuramente la retrocompatibilità con i titoli del passato, il catalogo di giochi disponibile per l'ammiraglia di Microsoft si arricchisce sempre di più, tra gli ultimi arrivi vi segnaliamo Halo 3: Halo 3: ODST Campaign Edition, Halo 4 e Halo Combat Evolved Anniversary.

Prima di arrivare al lancio ufficiale c'è inevitabilmente il periodo delle previsioni e delle analisi, quel momento in cui gli analisti più importanti del settore cercano di capire quale sarà l'impatto sul mercato di un certo prodotto. Quando si parla di Xbox One X non sono di certo mancati gli scettici ma c'è anche chi crede, nonostante tutto, che la console valga il prezzo a cui verrà venduta anche se non sarà di certo sufficiente per fare meglio di Sony.

L'annuncio di Xbox One X ci ha messo di fronte a quella che, specifiche alla mano, è indubbiamente la console più potente mai creata ma anche a un hardware che per molti aspetti va al di là delle definizioni classiche del nostro medium preferito. La piattaforma made in Microsoft ha, d'altronde, quasi il sapore della next-gen ma è mascherata da un'etichetta di mid-gen che per certi versi l'accosta a PS4 Pro.

In rete sono spuntate le foto di un curioso progetto Microsoft cancellato: Xbox Watch

In rete sono appena spuntate delle immagini relative a un curioso progetto di Microsoft che sicuramente sarebbe entrato in competizione con aziende come Apple e Google nell'ambito della tecnologia 'smart', stiamo parlando di Xbox Watch.

Come riporta VG247.com, si tratta oramai quasi di un reperto archeologico, come potete vedere nella foto sottostante. Xbox Watch avrebbe garantito diverse funzionalità, tra cui principalmente di gaming, relazionandosi con sistemi da gioco come Xbox 360 o Xbox One.

Il prototipo assomiglia proprio ad uno smart-watch, ed è stato concepito attorno al 2013, poi successivamente accantonato da Microsoft stessa. Secondo voi Xbox Watch avrebbe ottenuto un gran successo? Dateci la vostra opinione!

Leggi altro...

La marina degli Stati Uniti userà i controller Xbox all'interno dei propri sottomarini

Vinta la bislacca concorrenza di un joystick della Lockheed Martin.

Che il lavoro svolto da Microsoft in ambito controller sia eccelso è sotto gli occhi di tutti e molti giocatori eleggono le periferiche Xbox come le migliori sulla piazza pressoché in ogni aspetto (forse solo la croce direzionale ha ricevuto alcune critiche). Ma da qui a entrare di diritto all'interno dell'equipaggiamento dei sottomarini della US Navy ce ne passa.

Betadwarf: "Molti giochi non sfrutteranno tutto il potenziale di Xbox One X"

Quando si parla di Xbox One X si parla inevitabilmente di supporto e della necessità di sfruttare la potenza aggiuntiva di una console che specifiche alla mano è indubbiamente la più potente mai creata, proprio come pubblicizzato da Microsoft.

I giochi che hanno già confermato dei miglioramenti sono diversi ma quanti di questi sfrutteranno tutto il potenziale di Xbox One X? Proprio di questo ha discusso Steffen Kabbelgaard di betadwarf, team che si è occupato dello sviluppo di Minion Masters: Forced to Duel.

"Personalmente mi aspetto che molti giochi non sfruttino tutto il potenziale di Xbox One X proprio come molti giochi girano in maniera sub-ottimale sulla maggior parte dei PC. Con le console che ottengono diverse versioni il rapporto costo/guadagno che deriva dall'ottimizzazione per le varie versioni diventa meno conveniente. Il che significa che per molti team ottimizzare per la console più debole lasciando che la potenza di quelle più forti faccia il suo sembrerà la conclusione più logica", spiega Kabbelgaard a Gaming Bolt.

Leggi altro...

Manca più di un mese al 7 novembre, data d'uscita ufficiale dell'attesa Xbox One X ma fin dal suo annuncio le discussioni riguardanti la "console più potente al mondo" sono state parecchie. Una di quelle inevitabilmente più in voga si concentra sui miglioramenti e su una domanda fondamentale per il successo della console: quali giochi proporranno una versione migliore su Xbox One X e quanto saranno netti questi miglioramenti?

ArticoloXbox One X - prova

Siamo andati a Londra per giocare tutta la line-up di lancio della console!

Il prossimo novembre Xbox One X, da molti conosciuta con il nome di Scorpio, arriverà sul mercato. Il suo sarà un lancio un po' sui generis, dato che con il rinvio di Crackdown 3 a data da destinarsi non ci saranno esclusive di peso ad accompagnare la console sugli scaffali.

Il Regno Unito è considerato come uno dei più importanti mercati del mondo e di conseguenza d'Europa quando si parla di videogiochi e proprio per questo motivo viene spesso utilizzato per proporre delle analisi sull'andamento software e hardware. In questo particolare caso ci concentreremo sulle vendite di PS4, Switch e Xbox One.

Dopo le ultime dichiarazioni piuttosto critiche nei confronti dei proclami legati ai risultati dei pre-order della console, l'analista Michael Pachter torna sull'argomento più importante del momento, quella Xbox One X che sta inevitabilmente attirando l'attenzione di detrattori e di possibili acquirenti.

Il fatto che mouse e tastiera possano diventare finalmente utilizzabili senza alcun problema su Xbox One è indubbiamente interessante ma rappresenta inevitabilmente un rischio non da poco. La combo mouse e tastiera è ovviamente molto più precisa rispetto ai controller e in certi giochi incentrati sul multiplayer ci sarebbe un'evidente situazione di squilibrio.

Con questa generazione che ha assistito al lancio delle cosiddette console mid-gen c'è inevitabilmente parecchia curiosità e fermento all'interno del nostro medium preferito. Quale sarà il futuro delle console? Il concetto di generazione è ufficialmente da pensionare? Le domande sono parecchie e le risposte per il momento rimangono spesso vaghe e poco chiare.

Xbox One X: Aaron Greenberg prevede il "tutto esaurito" al lancio

Ci sarà un partnership tra Microsoft e Samsung.

È un Greenberg come spesso accade molto positivo quello che ha fatto la sua comparsa all'interno di una diretta organizzata da Mixer. Il general manager della divisione marketing di Xbox Games si è, infatti, lasciato andare a dichiarazioni molto entusiastiche, riguardanti Xbox One X, che vanno in un certo senso a contrastare quanto recentemente affermato dall'analista Michael Pachter.

Xbox One, alcuni utenti segnalano improvvisi reset

Sembra che le console si stiano resettando in automatico alle impostazioni di fabbrica.

Come segnalato da Gearnuke, sembra che ci sia qualche problema che nelle ultime ore sta affliggendo i possessori di Xbox One e Xbox One S, infatti, secondo alcuni utenti, le console si starebbero resettando in modo improvviso alle impostazioni di fabbrica.

Pachter sminuisce i risultati di Xbox One X: "non credete alle ca***te di Windows Central"

L'analista sottolinea che i risultati sarebbero tutt'altro che stupefacenti.

Nelle ultime settimane ci siamo abituati alle dichiarazioni più o meno entusiastiche di Microsoft e a una compagnia che sta celebrando dei pre-order di Xbox One X che a quanto pare starebbero superando ogni più rosea aspettativa arrivando ad accaparrarsi il titolo di console Microsoft venduta più velocemente a livello di pre-order.

Microsoft chiude le vendite del modello originale di Xbox One

Ponendo, così, fine al primo design della console.

Dal lancio della prima Xbox One è trascorso qualche anno, si è passati ai modelli più sottili, Xbox One S, fino a giungere alla nuova Xbox One X, la potente console in arrivo il 7 novembre che ha fatto registrare vendite molto veloci a livello di pre-order.

Com'era facilmente intuibile una compagnia slegata da Microsoft come Gamestop parla di risultati positivi per quanto riguarda i pre-order di Xbox One X ma allo stesso tempo sceglie dei termini decisamente meno entusiastici rispetto a quelli usati al capo della divisione marketing di Xbox. I vertici della nota catena hanno parlato dell'attuale andamento delle console e delle previsioni per la fine dell'anno.

ArticoloLa grande intervista Xbox alla Gamescom

Mike Ybarra sulla line-up di lancio Xbox One X, il destino di Crackdown e tanto altro.

Si può dire che la Gamescom di Microsoft ci ha lasciato perplessi. Per l'ultimo showcase dell'Xbox One X prima del suo lancio di novembre, ci saremmo aspettati annunci e footage tali da rendere la console un must-buy. E invece, abbiamo avuto una reiterazione degli asset dell'E3 e lo stesso vecchio mantra: la console più potente al mondo. Certo, è una dichiarazione veritiera ma è anche veritiera l'affermazione: 'fantastico, adesso con cosa ci giocheremo?'

Greenberg: Xbox One X? L'accoglienza è stata "travolgente"

Tutto l'entusiasmo del responsabile marketing della divisione Xbox Games.

L'argomento inevitabile di questi giorni è ovviamente Xbox One X, la nuova console di casa Microsoft in uscita il 7 novembre e i cui pre-order sono stati ufficialmente aperti in occasione dell'inizio della Gamescom 2017. Diverse fonti hanno sottolineato una buona accoglienza anche se difficilmente quantificabile e anche Aaron Greenberg si inserisce sostanzialmente nella scia delle indicazioni trapelate da diversi rivenditori.

Vi ricordate di Paul Norris? Si tratta di uno degli sviluppatori di Aaero che circa due settimane fa aveva sottolineato quanto fosse stufo delle continue critiche che costantemente spuntano in rete dopo ogni annuncio. In quel caso particolare il riferimento era a Xbox One X ma il suo ragionamento si può applicare a molti altri annunci.

Dopo gli ultimi aggiornamenti che hanno visto l'introduzione di Spotify per Xbox One, si torna a parlare della console di Microsoft. Nello specifico, in un podcast tenuto da Windows Central, Mike Ybarra, Corporate VP di Xbox, ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni per quanto riguarda il sistema degli Achievements di Xbox One e ha parlato di possibili modifiche.

Scopriamo le novità del prossimo aggiornamento di Xbox One

L'alpha è disponibile per il programma Insiders.

Tempo di novità per tutti i possessori di Xbox One che si trovano alle prese con le prime novità del prossimo aggiornamento di sistema che sarà ufficialmente disponibile solo nei prossimi mesi ma che può già essere testato in versione alpha da coloro che fanno parte del programma Insiders.

Spotify potrebbe essere in arrivo su Xbox One

Spuntano alcuni indizi piuttosto evidenti.

Spotify è uno dei servizi più utilizzati in ambito musicale ed è sbarcato su console in esclusiva per le piattaforme Sony una manciata di anni fa (in quell'occasione avevamo anche pubblicato una prova su strada dell'app). Proprio sulla questione esclusività potrebbero esserci delle interessanti novità.

Xbox One X sarà lanciata sul mercato il 3 ottobre di quest'anno e questi mesi che ci avvicinano all'uscita della console saranno inevitabilmente pieni zeppi di dichiarazioni e di previsioni sull'impatto di quella che sarà l'ultima arrivata della famiglia Xbox One. Tra scettici, sostenitori e chi è semplicemente stufo di ogni reazione negativa e della console war, c'è spazio ovviamente anche per le dichiarazioni dei dirigenti Microsoft.

I giochi che verranno migliorati su Xbox One X in una lunga lista

Tra checkerboard, risoluzioni dinamiche e 4K.

Una larghissima parte del possibile successo di Xbox One X deriverà dal sostegno degli sviluppatori first party e di quelli third party. Per attirare l'interesse di una parte dei giocatori sarà, infatti, necessario proporre dei miglioramenti concreti e piuttosto importanti rispetto alle altre console disponibili sul mercato a un prezzo minore.

Il successo di Xbox One X dipenderà da una moltitudine di fattori e sarà molto interessante capire quale sarà l'accoglienza che verrà riservata all'ultima arrivata della famiglia Xbox. Uno degli elementi da tenere in considerazione sono ovviamente le esclusive, dato che sono questi i prodotti che notoriamente riescono a sfruttare al massimo una certa piattaforma.

Michael Pachter: "Xbox One X costa troppo"

Il noto analista parla del prezzo della nuova console di Microsoft.

Il noto analista Michael Pachter, dopo le ultime dichiarazioni relative alle esclusive Xbox One, torna a parlare della nuova console di Microsoft, Xbox One X e, nello specifico, Pachter si è espresso sul prezzo della macchina del colosso di Redmond.

Quale sarà il futuro del mondo console? Ci sarà spazio per aggiornamenti molto più continui e vicini tra loro o il concetto di generazione rimarrà un caposaldo di questo particolare segmento del mondo dei videogiochi? Se le parole dell'insider e redattore di Windows Central, Jez Corden, possono essere considerate attendibili le generazioni per Microsoft fanno ormai parte del passato.

Michael Pachter torna con le sue previsioni sull'andamento del mercato videoludico, stavolta il noto analista ha dichiarato che quest'anno Nintendo Switch farà registrare ottimi numeri e, entro la fine del 2017, la console della compagnia di Kyoto supererà le vendite della famiglia Xbox dell'intero 2017, comprese le vendite della nuova console targata Microsoft, Xbox One X che, secondo Pachter ha un prezzo troppo elevato.

Alla domanda "perché i giocatori dovrebbero scegliere Xbox One X invece di PS4 Pro o un'altra console", il capo della divisione marketing di Xbox, Aaron Greenberg ha risposto con estrema semplicità: "perché è la console più potente". Mike Ybarra probabilmente avrebbe aggiunto un altro aspetto che a quanto pare è molto importante per la compagnia di Redmond.

"Il marchio Xbox è iconico nel mondo console"

Phil Spencer parla dell'importanza di Xbox Live.

Rispetto ai tempi della prima Xbox, Microsoft nel mondo dei videogiochi è cresciuta parecchio e ha sbagliato altrettanto, soprattutto all'inizio di questa generazione. Phil Spencer ha avuto il non facile compito di correggere il tiro non agendo sempre in maniera perfetta ma riabilitando sotto molti aspetti l'immagine di una Xbox One per larghi tratti in evidente difficoltà.

Il reveal vero e proprio di Xbox One X, l'annuncio del design della console, del suo prezzo e della data d'uscita ci ha finalmente fornito le informazioni necessarie per capire cosa possiamo aspettarci da questa nuova piattaforma. Tra dubbi e certezze sono anche arrivate le prime previsioni di vendita ma intanto Microsoft continua per la sua strada evidenziando le peculiarità della prossima new entry della famiglia Xbox One.

DFC: 17 milioni di Xbox One X vendute entro il 2021

"La console interessa a un pubblico troppo ristretto".

Xbox One X avrà sicuramente un impatto sul mercato e sull'andamento di Xbox One ma questa nuova console della famiglia Microsoft lascerà un segno indelebile o comunque particolarmente importante? David Cole e gli analisti di DFC Intelligence smorzano gli entusiasmi.

Ybarra: "Xbox One X a $399? Possibile solo rinunciando al vero 4K"

Un prezzo che avrebbe richiesto troppi compromessi.

Xbox One X verrà venduta al prezzo di $499 e sin dall'annuncio in molti si chiedevano se sarebbe stato possibile proporre una cifra ancora inferiore. Quando Phil Spencer ha rivelato che la vendita delle singole console non garantirà un profitto, la domanda da porsi è diventata un'altra: un lancio a $399 sarebbe stato in qualche modo possibile? Con quali compromessi?

Durante la recente conferenza E3, Microsoft è salita sul palco con una notevole dose di pressione. La missione era difficile: convincere il pubblico a spendere i suoi sudati risparmi sul nuovo mostro della casa di Redmond, l'Xbox One X. Le specifiche dell'ex-Project Scorpio erano già note, quindi la partita si è giocata quasi esclusivamente sul versante giochi. Ne sono stati annunciati 42, 22 dei quali etichettati con l'ambiguo marchio "Xbox Console Exclusivity". Di piccole gemme se ne sono viste parecchie durante lo show, dall'affascinante The Last Night al magico seguito di Ori and the Blind Forest, ma dove sono finiti i grossi calibri? Che fine hanno fatto le esclusive first-party che avrebbero dovuto far saltare il banco?

E3 2017: Xbox One X verrà venduta in perdita

È ciò che traspare dalle parole di Phil Spencer.

L'E3 di Microsoft ci ha dato l'occasione di scoprire finalmente il prezzo di Xbox One X e di farci un'idea chiara su design e data d'uscita ufficiale. Abbiamo parlato della console all'interno della nostra prova ma il tema del prezzo continua inevitabilmente a tornare in auge e a far discutere: secondo l'analista Michael Pachter pensa che sia troppo elevato.

Xbox One X sarà disponibile a partire dal 7 novembre e il suo prossimo arrivo sul mercato comporta alcune novità anche per l'aspetto delle cover dei vari videogiochi. Microsoft ha infatti deciso di inserire delle icone pensate per evidenziare in che modo un gioco verrà supportato dalla nuova console e dalle altre piattaforme della famiglia Xbox One.

I teaser trailer di Project Scorpio nascondono la data d'uscita e una frecciata a PS4 Pro?

I teaser trailer di Project Scorpio potrebbero in realtà nascondere molte più informazioni e curiosità rispetto a quelle individuabili a una prima occhiata.

Come ormai accade per praticamente ogni filmato di una certa importanza, anche i brevi teaser dedicati alla nuova console Microsoft sono stati passati al setaccio alla ricerca di qualche indizio più o meno credibile. Quelli riportati da IGN sono ovviamente semplici speculazioni ma vale sicuramente la pena di dare un'occhiata alle voci sparse per la rete.

Si parte con il codice X10S101-317 presente all'interno di uno dei teaser. Secondo le speculazioni la parte "101317" indicherebbe la data d'uscita della console, il 13 ottobre 2017. Il resto del codice sarebbe legato al modello stesso della piattaforma.

Leggi altro...

Sono bastate le dichiarazioni di un dirigente Sony come Jim Ryan per scatenare quella che sembra una piccola console war sul tema della retrocompatibilità. La feature è presente su Xbox One ma latita su PS4 e secondo Ryan non sarebbe un particolare problema dato che a conti fatti per quanto richiesta non verrebbe utilizzata.

Quando un paio di giorni fa Jim Ryan di Sony ha parlato della retrocompatibilità sottolineando come "seppur possa sembrare una feature assai richiesta dai videogiocatori, in verità non è affatto ricercata dai grandi numeri", non sono di certo mancate le critiche soprattutto perché in molti hanno interpretato queste dichiarazioni quasi come un modo per sminuire la concorrenza che invece garantisce la retrocompatibilità su Xbox One.

È questo il logo di Project Scorpio?

Microsoft ha appena registrato un interessante marchio.

Nella giornata di ieri sono spuntati in rete i teaser trailer dedicati a Project Scorpio e ora un nuovo rumor continua ad attirare l'attenzione di tutti coloro che non vedono l'ora di assistere all'E3 di Microsoft per scoprire tutti i dettagli di questa nuova console.

Si parla spesso del paragone tra PlayStation 4 e Xbox One e di come le due console si stiano comportando sui mercati più importanti. Si è parlato di una progressiva risalita della piattaforma Microsoft e di una situazione più equilibrata negli Stati Uniti ma qual è effettivamente il rapporto per quanto riguarda la diffusione delle due console.

Microsoft sta lavorando a un MMO per la mixed reality?

Uno dei possibili progetti per PC e Xbox One.

Microsoft ha deciso di puntare sulla mixed reality, un particolare tipo di tecnologia che in parole povere unisce la realtà aumentata e la realtà virtuale. Lo ha fatto puntando sui visori della Acer e su dei motion controller recentemente annunciati ma ovviamente molti possessori di Xbox One e PC si aspettano delle novità anche in ambito software con dei giochi dedicati a questo headset che dovrebbe debuttare entro la fine del 2017.

Sarà questo il prezzo "premium" di Project Scorpio?

Un altro leak per la nuova console Microsoft.

Una delle discriminanti per il successo di Project Scorpio sarà sicuramente il prezzo di questa nuova console targata Microsoft, una nuova rappresentante della famiglia Xbox che, come sottolineato più volte da Phil Spencer stesso (capo della divisione gaming) avrà un prezzo "premium".

Molyneux: "il Kinect? Era un disastro, una catastrofe"

Il creatore di Fable aveva lavorato alla demo "Milo".

Partito come un esperimento piuttosto interessante, il Kinect non è praticamente mai riuscito a lasciare davvero il segno all'interno dell'industria videoludica e i giochi di qualità legati alla periferica sono davvero pochissimi (l'ottimo Fru è uno dei più evidenti).

Una Xbox portatile? Era stata "approssimativamente" progettata

Phil Spencer parla di Switch e del possibile cambiamento nel mondo console.

Nintendo ha basato una buona parte del proprio successo su questo mercato e Sony ci ha provato con PSP e PlayStation Vita. Microsoft invece non ha mai proposto una Xbox portatile, una posizione nei confronti di questo tipo di device che a meno stravolgimenti non cambierà in futuro.

Project Scorpio avrà le dimensioni di Xbox One S?

Un mockup cerca di rispondere a questa domanda.

Microsoft ha parlato a fondo con il Digital Foundry e con Eurogamer svelando le motivazioni dietro alla realizzazione di Project Scorpio e diverse caratteristiche di una console che ha ancora delle incognite piuttosto importanti, a partire ovviamente dal prezzo e dal form factor, dalle dimensioni e dal design della "scatola" che arriverà sul mercato.

Piscatella: "Scorpio ha il potenziale per permettere a Xbox di superare le vendite di PS4 in America"

NPD ha buone sensazioni per la nuova console ma non tutti sono d'accordo.

Il reveal esclusivo del Digital Foundry ha fatto luce sugli aspetti soprattutto tecnici di Project Scorpio ma quale sarà l'impatto di questa nuova piattaforma sul mercato console? Le domande sono inevitabilmente parecchie dato che l'accoglienza nei confronti della piattaforma è ovviamente fondamentale per la divisione Xbox capitanata da Phil Spencer.

Il futuro delle console rimane un vero e proprio punto domanda sotto diversi aspetti e le possibilità sembrerebbero davvero parecchie. Mentre alcuni sono convinti che il futuro sarà rappresentato ancora da un ciclo di console piuttosto classico, altri prevedono aggiornamenti molto più ravvicinati arrivando quasi al modello degli smartphone.

Nella giornata di ieri Microsoft ha deciso di svelare una nuova serie di controller Xbox wireless denominata "Tech Series". In concomitanza a questo annuncio è anche stato presentato il primo controller appartenente a questa famiglia: il Recon Tech Special Edition.

Questo è un periodo piuttosto importante per il mondo dei videogiochi con parecchie uscite di progetti di ottima qualità. Nel corso di un intero anno è comprensibile l'assenza dal mercato dei titoli di alcune compagnie e questo inizio 2017 è caratterizzato soprattutto dall'assenza di esclusive di peso (al di là di Halo Wars 2) di Microsoft.

Per quanto non si possa di certo considerare l'evento fondamentale per l'industria come alcuni anni fa, l'E3 rimane un appuntamento di assoluta importanza per ogni compagnia videoludica. L'evento di quest'anno, per quanto riguarda Microsoft, potrebbe coincidere con la presentazione di Project Scorpio ma ci potrebbe essere spazio anche per un'altra soluzione.

ArticoloXbox Game Pass: arriva il Netflix dei videogame? - editoriale

Microsoft annuncia il servizio in abbonamento di cui l'industria aveva bisogno.

Microsoft ha sorpreso tutti annunciando Xbox Game Pass, un nuovo servizio in abbonamento che, a seconda dei punti di vista, può essere considerato come il frutto di un grande slancio innovativo e una dichiarazione d'amore "for the players", oppure come il tentativo estremo di recuperare terreno nel corso di una generazione ormai sempre più controllata da Sony e dalla sua PS4.

"Il gaming non è una gara o una guerra tra due console"

Phil Spencer: ecco perché Microsoft non ha creato una console portatile.

Vista la sua notevole attività su Twitter, Phil Spencer si trova in molte occasioni a discutere di particolari aspetti dell'industria videoludica e ci permette di avere un'idea più chiara della posizione sua e di Microsoft stessa.

Mancano ancora diversi mesi al classico appuntamento con l'E3, un appuntamento che nel corso degli anni ha in parte perso la propria grandissima importanza ma che continua ad essere un evento fondamentale per tutta l'industria videoludica, un evento che a partire da quest'anno sarà anche aperto al pubblico.

Un leak rivela le specifiche di Project Scorpio?

L'ennesimo rumor sulle caratteristiche della console Microsoft.

Com'era facilmente intuibile sin dal suo annuncio, c'è parecchia curiosità intorno a Project Scorpio e mentre Phil Spencer conferma il supporto ai 4K nativi, continuano a essere pubblicati dei leak riguardanti le specifiche di questa nuova console Microsoft.

EA Access: Skate 3 e altri titoli saranno presto gratuiti

Battlefield: Bad Company 2 e Battlefield 3 sono già disponibili.

Accolto con un certo scetticismo subito dopo il suo annuncio, EA Access si sta dimostrando un servizio davvero molto interessante per tutti coloro che apprezzano una certa tipologia di giochi e che potrebbero in questo caso giustificare il prezzo di un eventuale abbonamento.

Superdata: Xbox One a quota 26 milioni di unità vendute

Ecco i dati proposti dagli analisti della compagnia.

Come probabilmente saprete Microsoft non condivide dati ufficiali per quanto riguarda le unità vendute di Xbox One ma solamente il numero di utenti Xbox Live attivi nel corso dei vari periodi dell'anno. Proprio per questo motivo non è semplice proporre un paragone diretto con i dati proposti da Sony e bisogna costantemente affidarsi alle stime e alle analisi di diverse compagnie.

Spencer: "prendersi dei rischi è fondamentale. I titoli first-party sono cruciali"

Le scuse dopo la cancellazione di Scalebound e le rassicurazioni ai fan.

Com'era facilmente intuibile la cancellazione di Scalebound continua ad avere un peso piuttosto importante all'interno delle discussioni della community legata a Microsoft e non solo. Phil Spencer è come sempre molto attivo su Twitter e dopo aver commentato la cancellazione del titolo Platinum Games ha continuato a parlare del futuro della divisione gaming e di alcuni elementi particolarmente importanti per migliorare la situazione di Microsoft in questo settore.

Project Scorpio utilizzerà l'architettura AMD Vega/Ryzen?

Un'immagine dal CES di Las Vegas fa discutere.

Al di là delle parole dei dirigenti Microsoft, che ne parlano come della console più potente mai creata, e dei fantomatici 6 teraflop che sin dal reveal hanno accompagnato questi mesi di speculazioni, Project Scorpio rimane una console completamente avvolta nel mistero.

Il nuovo anno è alle porte e voltandosi indietro ci si rende conto che questo 2016 è stato un periodo molto intenso dal punto di vista videoludico, ricco di titoli per tutti i giocatori e tutti i palati. Gli utenti Xbox One, a dispetto dei risultati di Metacritic, hanno potuto godere di tantissimi nuovi titoli quest'anno, magari non in esclusiva per la console in sé ma per la piattaforma Xbox.

Phil Spencer contro i DLC in esclusiva temporale

Il capo della divisione Xbox non apprezza questo tipo di iniziative.

Dopo un annuncio e un lancio a dir poco difficili Xbox One è riuscita almeno in parte a rialzarsi anche grazie al lavoro di Phil Spencer, una figura che nel corso dei mesi è riuscita a farsi apprezzare da buona parte dei fan della console Microsoft.

Miglior gioco per PC del 2016: votate su Eurogamer!

Quali titoli vi sono piaciuti di più in quest'anno di Master Race?

Il 2016 sta volgendo al termine ed è giunto il momento di tirare le somme di questo intenso anno di Master Race, ricco di esperienze videoludiche. Dopo avervi chiesto quali sono stati i migliori giochi per PlayStation 4 e per Xbox One è giunto il momento di decretare il miglior gioco uscito su PC, chiedendo a voi lettori di eleggere quel titolo che più di tutti vi ha appassionato, divertito o emozionato.

In passato avevamo già parlato di Microsoft e di alcun frecciate del reparto marketing nei confronti di Sony e delle piattaforme PlayStation. Phil Spencer, capo della divisione Xbox, non era particolarmente felice di questi atteggiamenti ma un nuovo spot dedicato a Xbox One è stato inteso da molti come l'ennesima frecciata nei confronti della concorrenza.

Miglior gioco Xbox One del 2016: votate su Eurogamer!

Quali titoli di quest'anno vi sono piaciuti di più?

Il 2016 sta volgendo al termine ed è giunto il momento di tirare le somme di questo intenso anno ricco di esperienze videoludiche. Dopo avervi chiesto quali sono stati i migliori giochi per PlayStation 4 è giunto il momento di decretare il miglior gioco uscito per la console Xbox One, chiedendo a voi lettori di eleggere quel titolo che più di tutti vi ha appassionato, divertito o emozionato.

Entro il 2021 il mercato VR avrà un valore di $50 miliardi

Juniper: "Il mercato avrà una scossa con il lancio di PlayStation VR e Project Scorpio".

L'inizio della realtà virtuale a livello di numeri non è esattamente entusiasmante ma diversi analisti sono ancora convinti del potenziale di questa tecnologia e del successo che il mercato riuscirà a ottenere nel corso degli anni.

Penello: "PlayStation 4 Pro non può reggere i 4K"

La console non sarebbe abbastanza potente per tale risoluzione.

Il senior director del product management e del planning presso Xbox, Albert Penello, si è appena espresso sulle caratteristiche tecniche di PlayStation 4 Pro, e sulla possibilità che avrà di far girare i rispettivi giochi ad una risoluzione pari a 4K.

Pachter: "I giocatori PC sono come i razzisti"

AGGIORNAMENTO: L'analista puntualizza su alcuni passaggi delle sue dichiarazioni.

Aggiornamento: Michael Pachter ha deciso di chiarire alcuni punti delle sue dichiarazioni in un post che è stato pubblicato su NeoGaf, sottolineando come non abbia mai usato la parola "twit" (babbeo, cretino) e il perché abbia deciso di accostare i PC gamer ai razzisti.

"Project Scorpio è un sequel di Xbox One, PS4 Pro è una PS4 di fascia alta"

"Project Scorpio è un sequel di Xbox One, PS4 Pro è una PS4 di fascia alta"

Thomas Puha di Remedy parla di prodotti diversi.

Anche se le informazioni che possediamo sulle specifiche di Project Scorpio sono pochissime e tutt'altro che dettagliate, l'annuncio di PlayStation 4 Pro ha inevitabilmente fatto partire la corsa al paragone tra le due piattaforme.

Il paragone è, però, sensato? Il PR manager di Remedy, Thomas Puha, ha proposto su Twitter un'interessante chiave di lettura che vale sicuramente la pena di condividere. Tutto è partito con una domanda e con delle considerazioni personali: "sono curioso, cosa pensate di PlayStation 4 Pro? Non è costosa ma chiaramente è più un modo per arrivare ai 4K che pura potenza hardware."

Rispondendo a un altro utente Puha ha sottolineato un punto davvero interessante: PlayStation 4 Pro e Project Scorpio in realtà sono progetti molto diversi: "questo è il punto. Questa è come una PS4 di fascia alta, non un 'sequel' come Scorpio."

Leggi altro...

Penello: portare i giochi su PC non ucciderà Xbox

"Diamo solo più possibilità di scelta ai giocatori".

La decisione della compagnia di Redmond di sacrificare completamente (almeno così sembra finora) l'esclusività per Xbox One in favore di un'esclusività Microsoft ha ovviamente fatto discutere ma la strada intrapresa dall'azienda non deve essere considerata come un rischio per l'esistenza del mondo Xbox.

Forza Horizon 3: 30 minuti di gameplay dalla Gamescom 2016

Forza Horizon 3: 30 minuti di gameplay dalla Gamescom 2016

Dal deserto alla città, ciclo giorno e notte e modifiche all'auto.

Oggi terminerà la Gamescom 2016 e tra i giochi portati da Microsoft alla fiera di Colonia non poteva mancare Forza Horizon 3.

Dopo aver già mostrato 8 minuti di gameplay di Forza Horizon 3 dalla Gamescom, il direttore creativo Ralph Fulton ha commentato mezz'ora di gameplay del gioco.

Come riporta SegmentNext, gli sviluppatori di Playground Games sono andati in Australia per immortalare il cielo con diverse condizione atmosferiche, in modo da riprodurlo fedelmente all'interno del titolo.

Leggi altro...

Battlefield 1: un gameplay di un'ora della mappa Sinai Desert mostrato alla Gamescom 2016

Electronic Arts ha portato alla Gamescom 2016 una nuova mappa multiplayer di Battlefield 1, ambientata nel Deserto del Sinai.

Il produttore statunitense ha da poco trasmesso uno streaming di un'ora di una sessione multigiocatore in quella mappa, che potete vedere di seguito.

Nel video si possono vedere tantissimi aspetti del gameplay del prossimo sparatutto di DICE, tra cui i diversi veicoli, le battaglie aeree, i mezzi speciali e le condizioni meteo dinamiche.

Leggi altro...

Le esclusive di Project Scorpio? I titoli VR

Aaron Greenberg spiega la politica di Microsoft.

L'ecosistema che si andrà a formare tra Xbox One, Xbox One S e Project Scorpio è sempre stato definito dai vertici di Microsoft con il termine condiviso. Stessi giochi, stesse periferiche e accessori, stessa generazione (nonostante i netti miglioramenti che Scorpio ha accennato).

Grow Up - recensione

Grow Up - recensione

La fiaba del robottino e della pianta magica si ripete, più bella di prima

C'è un motivo ben preciso se adoriamo crogiolarci, tanto da bambini quanto da adulti, nell'ascolto e nella fruizione di storie che già conosciamo, di cui, alla peggio, sappiamo facilmente prevederne svolgimento e conclusione. La ripetizione fa parte del nostro modo di imparare, catalogare, dare un senso e un ordine al mondo che ci circonda. Ripetere è fondamentale per la sopravvivenza della nostra specie e lo facciamo di continuo, anche quando non ce ne accorgiamo. Accade con il nostro gruppo di amici, ancorati agli stessi rituali che caratterizzava ogni uscita durante l'adolescenza; con alcune barzellette, spassosissime oggi come ieri; con certi film, di cui ormai sappiamo a memoria le battute; con moltissimi libri, utili, a cadenza regolare, a tracciare un bilancio della propria vita.

Capita la stessa cosa, ovviamente, con i videogiochi, tra saghe fedeli a loro stesse sino all'immobilismo e iterazioni il cui unico discriminante consiste nella presenza di un paio di feature inedite. Ubisoft ha fatto lo stesso con Grow Up, sequel, per non dire remake all'ennesima potenza, di Grew Home. Pessimismo e fastidio per un more of the same che, sulle primissime, sa tanto di patch riparatoria per un platform che aveva stupito, ma non convinto del tutto? Assolutamente no.

Esattamente come bambini sotto le coperte, siamo rimasti estasiati dai nuovi dettagli e sotto-trame che il secondo ascolto di questa meravigliosa fiaba ha sorprendentemente palesato. Leggete tra le righe, ovviamente, perché da un punto di vista strettamente narrativo, le cose non sono cambiate di una virgola. Il piccolo e molleggiato B.U.D. (Botanical Utility Droid) è nuovamente accompagnato da M.O.M., amorevole e premurosa I.A. che guida la navicella spaziale sui cui è a bordo, alla ricerca di nuovi pianeti le cui specie vegetali e animali vanno minuziosamente catalogate. L'esplorazione a fini scientifici subisce un drammatico arresto, quando un asteroide distrugge la stazione spaziale, catapultando il povero robottino sulla superficie di un mondo alieno con l'ulteriore compito di rimettere insieme i pezzi del vascello.

Leggi altro...

Titanfall 2 mostra la campagna singleplayer in un primo video gameplay in 4K

Respawn Entertainment, dopo aver mostrato un breve teaser della modalità singleplayer di Titanfall 2, ha pubblicato un video gameplay più lungo e in 4K.

Il video mostra alcune caratteristiche interessanti, tra cui la possibilità di scegliere i dialoghi per proseguire nel racconto.

Come riporta Gamepur, gli sviluppatori hanno da poco affermato che la campagna singleplayer di Titanfall 2 durerà all'incirca otto ore.

Leggi altro...

Manca pochissimo all'uscita di No Man's Sky, un gioco difficile da raccontare che rischia di rimanere vittima delle aspettative generate dalla strategia con cui è stato presentato al pubblico. Il titolo non è ancora nei negozi, ma basta navigare una mezz'oretta su internet per toccare con mano l'enorme interesse attorno al progetto targato Hello Games.

Perdita della Gamertag Xbox dopo 5 anni di inattività, facciamo chiarezza

Microsoft spiega meglio la situazione, che non è drastica come sembrava.

Qualche giorno fa vi avevamo informato del cambio di politica riguardante l'inattività degli Account Xbox che sarà presto messo in atto. In particolare, Microsoft aveva annunciato che chi non effettuava il login con il suo Account Xbox per 5 anni di seguito, avrebbe potuto perdere la sua Gamertag.

Microsoft taglia ancora il prezzo di Xbox One, ora a $249

La casa di Redmond spiana la strada a Xbx One S.

Microsoft ha tagliato il prezzo del modello da 500 GB di Xbox One a $249 in US. È disponibile in diversi bundle con giochi comevGears of War: Ultimate Edition, Quantum Break, Forza Motorsport 6, Rise of the Tomb Raider e Rare Replay. E alcuni rivenditori offrono addirittura ulteriori sconti.