Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

GfWL, Microsoft fa mea culpa

Ma "le basi sono solide".

Nel corso di un'intervista concessa a CVG, il senior producer di Games For Windows, Kevin Unangst, ha ammesso i problemi del portale PC di Microsoft.

"Quando abbiamo lanciato il servizio avevamo le migliori intenzioni, ovvero portare Achievements, lista amici, multiplayer e matchmaking di qualità su PC. Tuttavia, a mio avviso abbiamo avuto difficoltà perché abbiamo progettato il servizio come un partner della controparte console, non come un servizio dedicato al PC".

"Inoltre non lo abbiamo supportato con la cosa più importante, ovvero lo sviluppo di ottimi giochi in grado di avvalersi delle sue funzionalità. Un network da solo non ha alcun valore, ha bisogno di ottimi giochi".

"Penso a quello che hanno fatto per Xbox Live Bungie e Microsoft con Halo. Su PC il team di Age of Empire ha fatto molto, e così Lionhead. Credo che le basi del servizio siano solide e in futuro sarà ancora meglio. Abbiamo lanciato un nuovo Marketplace, vendiamo anche giochi compatibili con Live e diversi sviluppatori sembrano interessati. Epic infine ha promosso bene il Live con Bulletstorm. Sono soddisfatti della piattaforma e il servizio è destinato a crescere".

Taggato come

Commenti