Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Analisi tecnica per God of War III

Il dio della guerra a 1080p oppure no?

Prendiamo atto, con un misto di smarrimento e divertimento, che sempre più sviluppatori hanno ormai acquisito l'insana abitudine di proclamare al mondo i traguardi tecnici raggiunti con i nuovi hardware. Gente di indubbio talento come i ragazzi di Infinity Ward non esitano a dichiarare di aver ormai spremuto al limite i circuiti di Xbox 360 (soprattutto con l'ultimo, meraviglioso capitolo di Modern Warfare). In realtà, sono ben pochi i team di sviluppo capaci di estrarre ogni singola goccia di potenziale da un determinato hardware. Tra questi, non possiamo che evidenziare il lavoro svolto dal team di SCEA Santa Monica con i due God of War su PS2.

La serie che ha visto protagonista il dio della Guerra ha infatti esaltato come pochi altri titoli l'hardware Sony, e il team si propone ora di eguagliare simili vette con il passaggio a PlayStation 3. Una mole infinita di poligoni che si muovono sullo schermo, HDR avanzato pertinente persino agli angoli più remoti delle locations, effetti di rifrazione della luce semplicemente sbalorditivi e un livello di dettaglio delle texture capace di rendere giustizia alle vostre TV HD. La furia di Kratos, il sangue dei nemici e le esplosioni fanno da contorno ad un comparto tecnico di grande spessore.

Il video, tratto da una sessione in-game dello scorso E3, è senza dubbio altamente spettacolare, ma dobbiamo mettere in risalto i dati scaturiti dall'analisi tecnica. Possiamo innanzitutto accantonare le dichiarazioni circa la presunta risoluzione di 1080p. L'analisi del materiale mostrato sino ad oggi, compreso il video a seguire, rivela una precisa risoluzione a 720p con antialiasing a 2x. Il framerate si attesta intorno ad 30 fps, ma ci sono alcune sezioni in cui il numero arriva a diminuire. Ogni freccia infuocata lanciata da Kratos con il suo arco e ogni esplosione rappresentano non solo un mero orpello estetico, ma vanno ad influenzare tutta l'illuminazione circostante come una vera e propria fonte di luce. A ciò, aggiungiamo l'ottimo effetto di blur sugli elementi ambientali, che ci consente di focalizzare al meglio l'attenzione sugli smembramenti operati dal nostro alter ego. Tutto questo e molto altro lo troverete spiegato e commentato (al momento solo in inglese) nel filmato che vi proponiamo di seguito. Buona visione!

Analisi e commento tecnico su God of War 3.

Commenti

More Blogs

Ultimi Articoli