Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Grand Slam Tennis & Tiger Woods PGA Tour 10

Il MotionPlus di EA non ha più segreti.

Ci siamo quasi: il freddissimo inverno appena trascorso dovrebbe essere ormai alle spalle, e la bella stagione in dirittura d'arrivo. Grigliate, bagnetti e scampagnate a parte, il caldo sarà anche sinonimo per moltissimi di attività sportive, con improvvisate partitelle destinate a lasciare strascichi traumatici sui nostri emaciati fisici da pensionati.

Quest'anno però grazie ad EA avremo anche due sostanziosissime alternative tutte virtuali da tenere in considerazione: Tiger Woods PGA Tour 10 e Grand Slam Tennis, debutto del colosso americano nella disciplina di Moya e soci. E considerando che entrambi i titoli offriranno possibilità di controllo con la tecnologia MotionPlus, la carne al fuoco sembrerebbe essere davvero moltissima, per quelle che potrebbero rivelarsi come le esperienze sportive più realistiche e coinvolgenti di sempre.

Occupiamoci prima di Grand Slam Tennis. Completamente basato su campi realmente esistenti ricreati in maniera minuziosa e con un roster di campionissimi attualmente in attività e di leggende (da Federer a Sampras insomma!). Grand Slam Tennis si propone semplicamente come il videogame di tennis perfetto: un paradigma pensato per simulare in maniera totalmente immersiva la disciplina, rimanendo comunque accessibile per chiunque.

Per venire verosimilmente incontro al pubblico preferenziale della console Nintendo, il gioco si presenta con una direzione artistica cartoonosa: i campi risulteranno così un pochino ristretti e gli atleti decisamente più tozzi e squadrati delle loro muscolose controparti reali. Non mancheranno vezzi e movenze specifiche di ogni campione riprodotte tramite motion capture ovviamente, per un impatto globale che vuol porsi a metà strada tra il serio ed il divertito.

Preparatevi per i controlli più intuitivi di sempre.

Non è comunque evidentemente nella grafica (in ogni caso buona, anche se in tutta franchezza il character design sembra non del tutto ispirato...) il vero focus di Gran Slam Tennis. Grazie al MotionPlus prossimo venturo l'azione si fa infatti tremendamente realistica: il Wiimote si trasforma davvero in una racchetta, con conseguenze ludiche esaltanti. L'impatto con la pallina sarà tutto, ed i tempi di azione si riveleranno fondamentali per arrivare alla vittoria: colpendo in anticipo o in ritardo i risultati saranno disastrosi, e difficilmente riuscirete a racimolare qualche punto muovendovi come se steste eseguendo un esorcismo in caduta libera senza paracadute.

L'innovazione sta tutta nella possibilità di ruotare il Wiimote per imprimere i vari effetti. Muovendo il controller in avanti (come a voler "chiudere" il colpo) avrete un topspin, ruotandolo leggermente all'in sù una palla tagliata. Anche la forza e l'ampiezza del movimento influenzeranno il comportamento della pallina, consentendo così di "mirare" alle varie zone del campo per cercare di mandare fuori posizione l'avversario. Premendo A e B potrete inoltre modificare i vostri colpi, giusto per rendere più complesso e profondo il tutto. Da segnalare la possiblità di scegliere se lasciare al computer il controllo dei movimenti del personaggio (alla Wii Sports) o se gestire in prima persona anche quell'aspetto, un'opzione indubbiamente meno accessibile ma assai più soddisfacente.

Cominciate con gli esercizi di riscaldamento, insomma.

Commenti

More Anteprime

Ultimi Articoli