Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

I leader di BioWare si scusano per Bazaar

Promessi eventi futuri per tutti i fan.

Ray Muzyka e Greg Zeschuck si sono scusati per la copertura solamente Nord Americana del BioWare Bazaar.

"Siamo consapevoli del fatto che BioWare possiede una community su scala globale, e il Bazaar di questa settimana era stato originariamente pensato per essere un evento internazionale, in modo da riflettere la nostra vera fanbase. Sfortunatamente abbiamo incontrato alcune complicazioni legali dell'ultimo minuto riguardo a come i contest possono essere strutturati in differenti parti del mondo, che ci hanno impedito di includere tutti i territori in questo primo evento, anche se era il nostro obiettivo iniziale", hanno scritto i due leader della compagnia sul forum ufficiale.

"E per questo ci scusiamo sinceramente, il nostro obiettivo con questo genere di celebrazioni è mostrare a tutti i fan sparsi per il mondo quanto apprezziamo il votro supporto! BioWare tiene davvero in considerazione tutti i membri della community worldwide, non importa dove vivete".

A dimostrazione di questo intento BioWare sta già pianificando eventi specifici per i territori che sono stati al momento esclusi.

"I futuri eventi saranno leggermente differenti dal primo Bazaar per il modo in cui sono costruiti e strutturati, ma abbiamo intenzione di garantire la medesima quantità di fantastici premi e grandi oggetti BioWare collezionabili".

Il BioWare Bazaar, rivelato nella giornata di ieri, consentirà di partecipare a numerose sfide e vincere PC, console brandizzate e moltissimi oggetti di merchandise, a partire dal 6 aprile.

Chris Priestly si è a sua volta scusato per l'inconveniente.

"È tempo di scuse anche da parte mia. Il BioWare Bazaar è un evento interessante e, se fossimo riusciti a farlo funzionare come ci eravamo prefissati, potenzialmente epico. Sì, non abbastanza gente è in grado di prendervi parte ma l'evento è figo", ha scritto sul forum ufficiale. "Ancora una volta, scusateci. Sebbene non possa promettere che non useremo più un timer come quello, posso promettere che sarà degno dell'interesse in grado di catalizzare".

A proposito dell'autore

Davide Spotti

Contributor

Commenti