Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Kinect e il presunto sold out

Non è una strategia, secondo Microsoft.

Microsoft ha negato di aver architettato una strategia di marketing volta a far pensare ai consumatori che vi sia carenza di scorte di Kinect, come sostenuto dall'analista Michael Pachter pochi giorni fa.

"Chiunqe lavori nel campo della tecnologia, in particolare nella creazione di nuovo hardware, sa bene che questo genere di cose non viene mai manovrato", ha dichiarato Neil Thompson, general manager di Xbox UK, a GamesIndustry.biz.

Thompson è in linea con le dichiarazioni del presidente della divisione Interactive Entertainment Business di Microsoft, Don Mattrick, secondo il quale chi vuole acquistare Kinect per Natale farebbe meglio a prenotare subito la periferica.

"Devi scegliere se lanciare un prodotto a novembre o se invece aspettare febbraio o marzo. Alla fine preferisci far arrivare il prodotto nei negozi il prima possibile, ma ci vuole un po' di tempo prima che la produzione si adegui alle nuove esigenze. Non è una strategia, volevamo far arrivare il prodotto nelle mani dei consumatori il prima possibile. Volevamo lanciarlo entro Natale e così abbiamo fatto".

In 25 giorni, Kinect ha già venduto due milioni e mezzo di unità, secondo le stime di Microsoft. L'obiettivo del produttore statunitense è quello di arrivare a quota 5 milioni di unità entro la fine dell'anno.

Taggato come
A proposito dell'autore

Nicola Congia

Contributor

Commenti