Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Le News della settimana - articolo

Next-gen, VGX, Steam OS, 3DS e altro ancora.

Non sarà propriamente una notizia ma l'evento più importante della scorsa settimana, in chiave videogiochi, è stato probabilmente la trasmissione in streaming dei VGX. Avete mancato l'appuntamento? Nessun problema: il nostro buon Stefano Silvestri ha realizzato per voi un lucido commento il cui succo, in sostanza, è che non vi siete persi niente.

Senza voler bastonare lo show in sé, perché frutto del lavoro di altri che ovviamente rispettiamo, la riflessione da fare è che anche il mondo dei videogiochi comincia ormai a soffrire i colpi della crisi e ha cominciato a togliersi di dosso molti dei lustrini e delle ballerine in push-up che lo avevano connotato negli ultimi anni. Il mio parere di vecchio nerd è che la cosa non sia necessariamente un male: in una manifestazione del genere preferisco vedere un Gabe Newell col doppio mento e in maglietta grigia piuttosto che cheerleader che fanno salti mortali sfoggiando sorrisi tesissimi. Ma questo ovviamente sono io: voi potreste avere altre idee.

Ovviamente negli ultimi sette giorni non sono mancati gli ultimi aggiornamenti sulle vendite delle console next-gen, per titillare l'animo da "console warrior" che è in ognuno di noi. Ebbene, finalmente sono arrivati i primi dati ufficiali relativi a Xbox One, che sembra anche lei partita decisamente bene. Riassumendo rapidamente, la console di Sony e quella di Microsoft sono state protagoniste, sin dalla loro uscita, di un emozionante testa a testa nei negozi di tutto il mondo. Ovviamente, come ha detto qualcuno più saggio di me su un forum, la corsa della next-gen sarà più simile ad una maratona che ad uno sprint, quindi dovremo attendere i prossimi mesi ed anni per capire più concretamente la situazione.

Xbox One annuncia 2 milioni di unità vendute in tutto il mondo, rispondendo al successo ottenuto al lancio da PS4.

A proposito di vendite, anche Nintendo ha rilasciato alcuni dati relativi alla stagione natalizia, che mostrano un 3DS sempre in discreta forma, a fronte di un Wii U di cui si dice solo che "ha venduto il 340% in più", senza ricordare però quali fossero i numeri di partenza (in pratica, senza dirci niente). Perché teniamo così di conto i numeri di vendita? Non si tratta di un fetish personale, né abbiamo investito in azioni di alcuno dei tre produttori, però misurare il successo sul mercato di una console è, riteniamo, un buon modo per cercare di dedurre il futuro supporto che gli sviluppatori daranno a quell'hardware. E questa sì che è una cosa importante.

"Voci non ufficiali dicono che Xbox One non arriverebbe in nord Europa prima di fine 2014"

Cos'altro è successo negli ultimi sette giorni? Parlando di Microsoft, abbiamo saputo direttamente dal buon Major Nelson che la situazione sul fronte delle demo Xbox One migliorerà nel prossimo futuro. Pensiamo che la possibilità di scaricare una "fetta" dei giochi senza doverli necessariamente acquistare, per farsi un'idea personale, sia stata una delle migliori novità portate dalla scorsa generazione di console e quindi speriamo che anche in questa next-gen tale possibilità venga ripresa e potenziata.

C'è poi un rumor piuttosto interessante, in base al quale Xbox One non arriverebbe in nord Europa prima di fine 2014. Ovviamente a noi mediterranei interessa poco ma mandiamo comunque un pensiero di conforto ai gamer scandinavi, e ci chiediamo se questo ritardo dipenda in qualche modo dalle difficoltà che Kinect potrebbe avere nel rilevare le lingue di quelle zone... decisamente non tra le più semplici in circolazione.

Major Nelson garantisce che presto vedremo più demo dei vari giochi su Xbox One. Speriamo che le console next-gen non sottovalutino questo importantissimo aspetto!

Parlando ancora di numeri, Sony ci ha fatto sapere che il 10% di tutti gli streaming su Twitch ora proviene da PS4. Non sappiamo se dovremmo rimanere impressionati da un dato del genere, a dire il vero. Restando nell'ambito dello streaming, quello che invece ci ha colpito (anche in senso letterale, riguardando direttamente il nostro network) è la nuova politica di Youtube sulla monetizzazione dei filmati dedicati al gaming. In sostanza, Google sembra voler blastare molti dei canali che finora hanno creato un business più o meno fiorente realizzando show o recensioni sui videogiochi dei vari publisher. Dire che ci sembra una politica eccessivamente restrittiva sarebbe usare un eufemismo, e buona parte della comunità degli youtuber è già in rivolta. Vedremo come evolverà la situazione.

"L'uscita delle Steam Machine è l'inizio di un'avventura in ambito gaming che sarà davvero tutta da scoprire"

Passiamo a parlare di Steam, perché nella scorsa settimana sono state finalmente distribuite le prime Steam Machine (ad un pubblico selezionatissimo), con Valve che ieri ha rilasciato in forma gratuita SteamOS, così che chiunque ne abbia la voglia (e le capacità) possa installarlo sul suo PC personale e cominciare a sperimentare col nuovo sistema operativo. È l'inizio di un'avventura in ambito gaming che sarà davvero tutta da scoprire: di qui a 5 anni, potremmo aver completamente dimenticato l'uscita delle Steam Machine, oppure potremmo trovarci di fronte ad un panorama dei videogiochi radicalmente stravolto da questa iniziativa. Non vediamo l'ora di scoprirlo.

Finora abbiamo parlato molto di futuro e next-gen ma vogliamo chiudere con una dichiarazione del leggendario John Carmak, che dall'alto della sua competenza tecnica e di programmazione ci dice che "si può fare ancora molto su PS3 e 360". Con parole nostre: un ostacolo alla diffusione dei nuovi hardware potrebbe giungere proprio dalle venerande console di Sony e Microsoft, che dopo 8 anni sul mercato potrebbero rappresentare ancora, per molti utenti, un'esperienza di gaming più che sufficiente. Cosa ne pensate? È in arrivo una felice terza età per PlayStation 3 e Xbox 360, come quella di cui ha goduto PS2?

Taggato come
A proposito dell'autore
Avatar di Luca Signorini

Luca Signorini

Contributor

Luca gioca e scrive da quando ha scoperto le meraviglie del pollice opponibile. È giornalista ma soprattutto appassionato; non gli toccate Metroid, Stallone, i Black Sabbath e la carbonara e sarete suoi amici per sempre.

Commenti