Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016 - prova

Tornano le Olimpiadi, tornano la faide tra SEGA e Nintendo!

Milano - Ormai è tradizione che le Olimpiadi, non importa che siano invernali o estive, siano accompagnate da un nuovo capitolo della serie Mario & Sonic. Non stiamo parlando di un qualche gioco di guerra nel quale le due mascotte di Nintendo e SEGA si sfidano all'ultimo sangue per il controllo del mercato a 16bit, ma del frutto dell'ormai duratura collaborazione tra questi due (ex) arcinemici, uniti per celebrare il più grande evento sportivo del pianeta. Anche in questo caso Mario e Sonic, accompagnati da uno stuolo di personaggi secondari presi di peso dalle due serie, si sfideranno per vedere chi delle due superstar è la più dotata. Atleticamente parlando.

Nell'edizione Giochi di Rio 2016 ci saranno 14 discipline nelle quali confrontarsi. Alcune di queste non mancano mai in un gioco di questo genere da Track'n Field in avanti, come i 100 metri piani, mentre altre debuttano con questa versione di Mario & Sonic come il Rugby a sette. Anche perché lo sport in questione debutta questa estate nel programma olimpico. Per l'occasione, dunque, SEGA ha confezionato una versione della disciplina piuttosto divertente, che scimmiotta tutte le principali regole di questo sport, ovviamente in salsa Mario e Sonic.

Prima di cominciare dovrete scegliere quattro tra i personaggi disponibili, gli altri tre saranno assegnati d'ufficio in modo da avere almeno tre elementi difensivi dal fisico statuario. Una volta scesi in campo i comandi saranno piuttosto semplici da padroneggiare, come del resto in tutta la produzione, ma in grado di garantire sia una verosimiglianza con lo sport originale, sia un certo grado di profondità. Con l'ovale in mano potrete correre dove vorrete, passare, rigorosamente di lato, o calciare in avanti. Potrete anche eseguire un salto con lo spin per evitare i placcaggi avversari.

In difesa, invece, potrete cambiare il personaggio controllato, oltre che eseguire dei placcaggi. Una volta afferrato un atleta avversario non recupererete in automatico la palla, ma rallenterete l'azione quel tanto che basta a dare all'attaccante la possibilità di tentare un passaggio ad un compagno.

Mario vs Sonic. Voi da che parte state?

Scegliere la direzione sbagliata verso la quale passare o tentennare troppo darà vita ad una palla vagante che dovrà essere recuperata velocemente. Nel caso in cui due o più atleti avversari si ritrovino nello stesso momento sull'ovalem, si formerà una mischia che andrà a favore da chi avrà più rugbisti coinvolti.

Anche il calcio è stato rivisto in ottica arcade e nonostante non arrivi alla spettacolarità di un Mario Soccer, garantisce un buon livello di divertimento e di profondità. In questo caso potrete passare/crossare e tirare, ovviamente non in sfide 11 contro 11 a tutto campo, ma in degli stadi più contenuti. La velocità non è l'unico parametro da tenere in considerazione, dato che la potenza di tiro o la forza fisica sono fattori altrettanto importanti durante la partita.

Un'ulteriore novità è data dalla ginnastica artistica con le clavette, ovvero la versione Mario & Sonic di Guitar Hero. Per eseguire al meglio l'esercizio dovrete eseguire i comandi proposti a schermo e vi garantiamo che non sarà sempre così semplice, dato che ai livelli più alti la cascata di tasti da premere sarà impegnativa.

Nella BMX dovrete bilanciare lo scatto con le evoluzioni. Il primo vi farà consumare velocemente la forza, mentre le seconde sono in grado di farvi recuperare energia. In tutto questo dovrete cercare di evitare le pozzanghere e di perdere la concentrazione osservando il movimento ipnotico delle terga di Daisy.

Il rugby a 7 è una novità di questa edizione delle olimpiadi. E anche del gioco.

Il Beach Volley è invece la versione ripulita e adatta alle famiglie di Death or Alive Xtreme, con meno bocce e più pallavolo, più una spruzzatina di missili e fiori di fuoco coi quali mettere i bastoni tra le ruote agli avversari.

Il Tennis Tavolo è una via di mezzo tra Mario Tennis e Rockstar Games Presents Table Tennis , mentre i 100 metri piani saranno la classica corsa a chi preme più velocemente i pulsanti, con in più alcuni minigiochi basati sul tempismo per fare una partenza veloce e il colpo di reni finale. Una variante di questa disciplina è il lancio del giavellotto o il salto triplo, dove prima e dopo la fase di corsa dovrete fermare col giusto tempismo i vari indicatori, così da eseguire correttamente i diversi movimenti utili per scagliare la lancia lontano o saltare il più lungo possibile.

Tutte le discipline, anche quelle che facilmente si sarebbero potute giocare coi comandi di movimento come il tiro con l'arco, dovranno essere giocate con la croce direzionale, anche nel caso in cui stiate usando un Wiimote, in modo da dare a tutti le stesse chance di vittoria. Questo, in alcuni casi, smorza l'immediatezza di Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016, ma con un po' di pratica i comandi digitali si rivelano sufficientemente precisi e puliti.

Quello che stupisce è l'abbandono di questo genere di opzione da parte di chi, come Nintendo, ha fondato le sue ultime fortune proprio sui motion controller. Che sia la fine di questo genere di esperienze? Solo i posteri sapranno rispondere all'ardua sentenza.

Togliete le bocce a Dead or Alive Xtreme e si trasforma in un gioco di pallavolo.

Piuttosto originale sarà l'organizzazione delle discipline e il percorso per sbloccare tutti i contenuti di gioco. I menù, infatti, sono stati sostituiti con un hub nel quale muovere il proprio Mii tra le diverse specialità olimpiche. Ovviamente la zona ricorda il bellissimo paesaggio delle spiagge brasiliane con tanto di palme, sabbia finissima e tante persone, in questo caso rappresentate dai Mii di amici e sconosciuti, a farvi compagnia.

Una volta superate brillantemente le prime prove potrete accedere alle gare olimpioniche. Una volta che avrete vinto qualche medaglia d'oro potrete sbloccare la sfida tra il Team Mario e quello Sonic. Qui potrete impersonare i più famosi personaggi SEGA e Nintendo, oltre che i vostri Mii, in sfide folli che potranno utilizzare i classici bonus 'marieschi' per fare danno contro gli avversari. Completate al primo posto una disciplina e potrete sfidare il campione della stessa, che poi si aggiungerà al roster di personaggi utilizzabili.

Quello che possiamo dire è che questa perdita incide in maniera piuttosto superficiale sulla qualità di Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Rio 2016, che sembra essere un prodotto piuttosto curato sia sotto il profilo grafico, sia sotto quello del gameplay, con diverse discipline sulle quali sfidare fino ad un massimo di tre amici, tutte facilmente assimilabili, nonostante il record non sia mai facilmente raggiungibile.

Il prossimo 24 giugno il porcospino e l'idraulico inizieranno una nuova faida sportiva. Voi da che parte vi schiererete?

A proposito dell'autore

Avatar di Luca Forte

Luca Forte

Contributor

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Commenti

More Anteprime

Ultimi Articoli