Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

MODGamer #31 - articolo

Una carrellata di splendide mod invernali per i vostri PC gaming.

Gli ultimi mesi non sono stati molto prolifici in termini di grosse novità per i titoli un po' fuori dai radar, ma qualche modification di alto livello è comunque saltata fuori. Tra le più importanti sicuramente Homeworld Remastered e Entropy: Zero di cui parliamo nella carrellata di MODGamer in questo periodo post-natalizio, ma anche un filtro illuminazione perfetto per la realtà virtuale di Assetto Corsa e un Realism Mod per Skyrim che vi farà mettere nello zaino cibo e provviste come non vi accadeva da tempo.

Assetto Corsa

Mod - Natural Graphics

Era da un po' di tempo che non parlavamo di Assetto Corsa: il simulatore di Kunos ha soppiantato rFactor anche nell'ambito della community dei modder grazie a un'infinità di conversioni tra circuiti, vetture e ogni genere di contenuto per tutte le categorie del motor racing mondiale. In passato, mod grafiche non se ne sono viste molte, ma questa intitolata Natural Graphics ha veramente colto nel segno e saputo farsi apprezzare da tutti gli appassionati in modo trasversale, soprattutto per la sua semplicità.

La procedura d'installazione del Natural Graphics Mod e una breve demo.

Si tratta essenzialmente di un filtro diverso da quelli standard Kunos, pensato per rendere al meglio l'illuminazione della scena dall'interno della vettura rispetto all'esterno. La riduzione del glare è evidente e questo, oltre a donare alla scena complessiva un look più soft e naturale, è corso in aiuto dei piloti che corrono usando dei visori per la realtà virtuale come l'Oculus Rift, al punto da diventare un must per chi è dotato di questi dispositivi. Un bonus non da poco riguarda anche la diminuzione del carico che si nota una volta attivato il filtro: mediamente Assetto Corsa aumenta il frame rate di circa 10 fps, un extra niente male per chi non dispone di PC particolarmente performanti.

Unreal Tournament 2004

Mod - Out of Hell

Unreal Tournament 2004 è stato senza dubbio il dominatore incontrastato degli sparatutto per PC nell'era pre-Call Of Duty del decennio scorso e di modification, grazie alla flessibilità di quello che all'epoca era una delle prime versioni dell'Unreal Engine, ne aveva parecchie. Al punto da permettere ai modder di alto livello del decennio scorso di uscirsene con una mod spettacolare come Out of Hell. Si tratta di una vera e propria total conversion che abbiamo ripescato tra quelle migliori pubblicate nel 2010 in cui il giocatore veste i panni di un agente di polizia mandato ad investigare sulle sorti di una cittadina americana in un luogo isolato, che nella migliore tradizione si scopre infestata da zombie.

Cinque ore di gameplay di Out of Hell tutte da skippare per non rovinarsi la sorpresa.

Il bello di questa TC è che le quindici mappe, con tutto il loro contenuto, sono state ricreate da zero dal team dei modder, realizzando ovviamente le orde di non-morti (comprensive di animazioni), gli edifici e le strutture sotterranee molto complesse. Non si tratta di una collezione di mappe messe lì a caso piene di carne morta da sterminare senza ritegno, ma è evidente fin dalle prime battute l'incredibile attenzione al game design: tra incontri ben pensati, informazioni da scoprire sulle vicende che hanno portato all'invasione, ma soprattutto le armi. Una spettacolare collezione di armi da fuoco, ma anche ogni genere di arma bianca necessaria a risparmiare le munizioni. Unreal Tournament 2004 è ormai storia, ma se volete riesumarlo, anche grazie alla facilità con cui è possibile recuperare il gioco su Steam, questa mod è sicuramente il pretesto migliore per farlo.

Skyrim

Mod - Realistic Needs and Diseases

Skyrim è stato modificato in tutti i modi possibili ed immaginabili, vista anche l'età del gioco originale che ha superato ormai i dodici anni. Per chi ancora si addentra nelle lande di Tamriel e apprezza la sfide di un certo livello, Realistic Needs and Diseases è fondamentalmente un modificatore del sistema di gestione del cibo, fatica e malattie che rende molto più realistica la gestione del nostro personaggio. Fame e sete comportano effetti molto diversi rispetto alla modalità standard. Mangiare troppo porta a una riduzione della velocità di movimento così come vari livelli di fame o mancanza di liquidi penalizzano la rigenerazione della stamina o la capacità di infliggere danni al nemico.

Un roundup di questo splendido mod per Skyrim.

Effetti simili, con numerose varianti, possono avere la mancanza di sonno che impatta la capacità di trasporto oggetti e la velocità di spostamento, così come la sobrietà per chi ha nell'inventario parecchie bevande alcoliche. Esagerare significa praticamente azzerare le capacità di combattimento del personaggio o anche arrivare a un KO completo con tanto di svenimento e ronfata da sbornia. Molto importanti sono anche gli effetti delle malattie, che se non adeguatamente trattate possono portare a malus peggiori rispetto al gioco in versione vanilla. Per chiudere, la mod viene pubblicata con tutto il "necessaire", in particolare un set di animazioni completo per mangiare e bere e un kit per il "campeggio" per accendere un fuoco e cucinare, visto che è possibile scegliere cosa mangiare e come cucinarlo.

Homeworld Remastered

Mod - Homeworld Complex

Homeworld Complex è sempre stato un nome ricorrente nella community degli appassionati: da lunghissimo tempo questa modification ha rappresentato l'eccellenza per l'RTS spaziale di Relic, portando nel gioco meccanismi di combattimento e creazione delle unità diversificati. Talmente importante era la bontà del progetto che gli appassionati del gioco e della mod hanno continuato a lavorare per espandere la modification, al punto da provare a farla diventare un titolo standalone. Il progetto è seguito da un italiano, Agostino Bocchi, AKA Beghins, e dopo essere sbarcato su Patreon punta ulteriormente a espandere questa splendida modification anche per il Remaster di Homeworld.

Il trailer ufficiale della build 12 di Complex.

Vi segnaliamo la possibilità di scaricare la versione 11.4.3 della modification per la versione rimasterizzata del gioco pubblicata qualche anno fa: se siete dei nuovi o vecchi fan della serie e volete vedere Complex arrivare a nuovi livelli di contenuti e sofisticazione come nuove razze giocabili in multiplayer (ben otto), ma soprattutto una nuova campagna cooperativa episodica, dovrete attendere il completamento del progetto. A buon punto è già un'interfaccia HD dettagliata, nuovi modelli e shader delle navi, la possibilità di personalizzarne gli armamenti, le ricerche e nuove mappe multiplayer comprendenti megaliti, basi minerarie e persino nuove tipologie di risorse. La modification è già pronta nella sua versione base, ma se volete dare una mano nello sviluppo della versione completa, che si preannuncia veramente maestosa, questo è il link del progetto ufficiale.

Half-Life 2: Episode Two

Mod - Entropy: Zero

Alzi la mano chi non sognava da tempo l'arrivo di una modification singleplayer per Half-Life 2 che non fosse la solita variante del Garry's Mod. Nel decennio scorso, erano una valanga le mod in uscita per il primo e secondo Half-Life a tenere banco, spesso con produzioni di altissimo livello che per trama e qualità del gameplay non sfiguravano di fronte a quella del capolavoro Valve. Negli ultimi tempi, la produzione è diminuita notevolmente ma succede spesso di trovarsi di fronte a nuove gemme singleplayer basate su grafica, fisica e asset del gioco originale: Entropy Zero è una di queste.

Il trailer di sviluppo di Entropy: Zero.

Si tratta di una mod singleplayer ambientata in una città abbandonata, City 10, in cui il protagonista è nientemeno che un Metrocop lasciato a sé stesso alle prese con alieni freschi di portale e membri della resistenza poco propensi a fare amicizia con un traditore Combine. Quattro livelli di mazzate, sparatorie, ma soprattutto l'assenza del vantaggio tattico dato dall'uso della tuta HEV di Gordon Freeman caratterizzano l'oretta abbondante di gameplay di questa microstoria. Ottimo il lavoro svolto nel ricreare questa città fittizia che denota anche una certa cura nel progettare le sparatorie, condite da una colonna sonora originale degna di nota.

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Lorenzetti

Matteo Lorenzetti

Contributor

Dopo dieci anni di The Games Machine, approda finalmente alla redazione di Eurogamer.it. Onnivoro per quanto riguarda i generi, predilige sparatutto, giochi di guida ed RTS.

Commenti

More Articoli

Ultimi Articoli