Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

A Plague Tale Requiem mostrato al Tribeca Games con un video approfondimento da non perdere!

Salto generazionale evidente.

A Plague Tale: Requiem è stato mostrato al Tribeca games con un approfondimento in grado di mostrarne alcune caratteristiche di sviluppo come performance capture e fotogrammetria, di cui Asobo è maestra. Questo sequel ha avuto un grosso spazio, visto il successo di A Plague Tale: Innocence con cui il team si è aperto al grande pubblico.

Lo sviluppo sembra procedere al meglio e l'aumento delle risorse sta sicuramente aiutando a creare un titolo decisamente più ambizioso del precedente, soprattutto dal punto di vista tecnico. Grande attenzione è rivolta al ricreare le atmosfere della Francia del 1300, un periodo storico poco trattato ma che attraverso diverse allegorie visive, come le ondate di topi portatori della peste nera, è riuscito a catturare l'attenzione di molti giocatori.

Anche il gameplay avrà ulteriori novità con arsenale implementato e un'Amicia dopo aver fatto tesoro delle esperienze precedenti, si è trasformata in un'assassina a sangue freddo pur di salvare il suo fratellino Hugo. Ci si aspetta molto da A Plague Tale: Requiem ma purtroppo, nemmeno oggi abbiamo una data d'uscita ufficiale, indicata ancora per un generico 2022.

A proposito dell'autore

Marcello Ribuffo

Contributor

Commenti