Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Activision Blizzard creerà solo esclusive Xbox e non pubblicherà su PlayStation? Il commento di Phil Spencer

Stessa domanda per Bethesda e probabilmente stesso esito per Activision-Blizzard.

Come avvenuto per l'acquisizione di Zenimax, con annessa Bethesda, una delle prime domande che potremmo farci è: i franchise Activision-Blizzard saranno tutte esclusive Xbox o solo in parte? Il destino dei vari Call of Duty, World of Warcraft o addirittura Crash Bandicoot è chiaramente nelle mani di Microsoft, ma la situazione è abbastanza complicata.

Tralasciando un contesto ancora poco chiaro degli scandali che hanno colpito la compagnia acquisita, ci troviamo di fronte a franchise potenti, in grado di spostare una grossa fetta d'utenza. Basti pensare a Call of Duty, che da solo vale il 55% dell'utile di Activision. D'altro canto, bisogna valutare anche una perdita di interesse da parte del pubblico per i brand principali che solo lo scorso anno, ha fatto registrare -32% di ricerche per l'FPS e un -44% per WoW.

L'arrivo di Microsoft può solo fare del bene: il Game Pass sarà ulteriormente ampliato, con i giocatori che potranno toccare con mano gli ultimi lavori di Activision-Blizzard, che di risposta potrà contare su nuovi feedback e nuovo pubblico. Ma a complicare le cose, c'è ovviamente la community Sony, preoccupata di veder andar via alcuni dei brand più amati. È stato proprio il nuovo CEO di Microsoft Gaming Phil Spencer a tranquillizzare in tal senso, la "fazione" opposta:

"Ai giocatori che stanno giocando ai giochi Activision Blizzard sulla piattaforma di Sony, dirò solo questo: non è nostra intenzione allontanare le comunità da quella piattaforma ci stiamo impegnando per questo".

Questo ovviamente non significa che tutto sarà multipiattaforma. Certo, è molto difficile immaginare un Call of Duty esclusiva Microsoft, ma per altri brand la situazione è molto diversa, soprattutto per quelli un po' dimenticati come Prototype o Tenchu, ottimo materiale per dei remake/reboot. Visto però il trattamento riservato a The Elder Scrolls VI, non è da escludere che qualcosa tra Overwatch, World of Warcraft o perché no, Crash Bandicoot, possa diventare una reale esclusiva Xbox, con quest'ultima che avrebbe davvero del paradossale.

Fonte: bloomberg.com

Commenti

More News

Ultimi Articoli