Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Apex Legends: dipendente EA sospettato di aver rubato account per venderli

Brutta tegola per EA e il suo Apex Legends.

Tutto parte da una segnalazione di un giocatore che ha rivelato che un ladro, che afferma essere un dipendente EA, ha rubato il suo account di Apex Legends chiedendo un riscatto di oltre 3000$. Il sospetto è alto visto che il malfattore sembra avere livelli d'accesso senza precedenti verso giocatori e comunicazioni.

Questo è quanto accaduto all'utente Reddit, karankhushalani, che ha spiegato cosa potrebbe essere avvenuto negli ultimi giorni. Di fatto Karan, ha immediatamente contattato EA nel tentativo di recuperare l'account ma le cose, sono andate di male in peggio:

"Così sono andato al supporto di EA, l'ho recuperato e ho pensato che fosse strano, ma ora ce l'ho di nuovo. Sono letteralmente nel MEZZO del processo di recupero che ho memorizzato nelle ultime 48 ore dopo sette reset (disattivano account, cambiano email, ti mandano un link per cambiare pass, poi riattivano) ma lui cambia di nuovo l'email! Ogni volta che ruba il mio account non ricevo alcuna e-mail, nessun codice "la tua e-mail è cambiata", nessun codice 2FA (autenticazione a due fattori), niente."

"Adesso mi aggiunge di nuovo su Discord nel bel mezzo della mia terza richiesta di supporto e inizia a dirmi 'fammi sapere quando hai finito di parlare con Yaman (il mio attuale rappresentante di supporto). Sto aspettando."

Sembra dunque che il ladro conosca bene la situazione, ma la sceneggiatura a là Detective Conan, prevede un colpo di scena: EA sa già tutto. Il Customer Service chiamato Xer infatti, rivela che probabilmente si tratta "di un dipendente che abusa del suo accesso" e che EA stia giù indagando sull'accaduto. In attesa di aggiornamenti, questo non è un incidente isolato. Le indagini devono andare per le lunghe evidentemente. Fonte: dexerto.com

A proposito dell'autore

Marcello Ribuffo

Contributor

Commenti