Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Blizzard tra NFT e giochi play-to-earn? La risposta del presidente Mike Ybarra

Il presidente di Blizzard prova a fare chiarezza.

Stando a quanto emerso di recente, lo studio di Overwatch e Warcraft, Blizzard, avrebbe sondato il terreno per scoprire l'interesse dei giocatori per gli NFT e i giochi play-to-earn.

Questo era stato notato da GameRant. A diversi giocatori è stato chiesto di completare un sondaggio che menzionava le discusse tecnologie.

Una sezione del sondaggio chiedeva ai partecipanti quanto sarebbero interessati all'introduzione di criptovalute e NFT nei prodotti Activision Blizzard, insieme a funzionalità più convenzionali come cross-play, VR e servizi in abbonamento.

Questo ha fatto subito pensare che anche Blizzard potrebbe tuffarsi nel mondo degli NFT. Tuttavia,subito dopo la notizia, è arrivata la risposta del presidente Mike Ybarra che ha affermato che la società non lancerà NFT.

Numerose società di videogiochi hanno già iniziato a vendere oggetti digitali come NFT, tra cui Konami e Atari. Ubisoft, invece, ha detto che presto altri giochi supporteranno la sua piattaforma NFT Quartz.

Fonte: VGC.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti