Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Greedfall 2 ha un obiettivo ambiziosissimo: Spiders vuole creare gli RPG che ormai BioWare non realizza più

Greedfall 2 si preannuncia davvero ambizioso.

Jehanne Rousseau, CEO dello sviluppatore francese Spiders, adora i giochi BioWare. La dirigente, insieme al suo team di sviluppo, ama così tanto i giochi targati BioWare che la missione informale dello studio è quella di creare RPG ricchi di personaggi in un momento in cui BioWare semplicemente non li fa più.

"Siamo tutti fan di questi tipi di giochi, quindi immagino che [il motivo per cui Spiders ha deciso di creare giochi di ruolo in stile BioWare] fosse in parte dovuto alla nostra frustrazione, perché non potevamo giocare di nuovo a questi tipi di giochi", dice. "Poiché [BioWare] ha avuto un'enorme influenza per noi, volevamo davvero essere in grado di sviluppare questo tipo di giochi".

I risultati di questa passione non hanno sempre avuto successo, ma con ogni nuovo gioco Spiders ha affinato la sua comprensione sia del DNA di BioWare che del proprio stile. Mars: War Logs del 2013 era un tributo a Mass Effect, ma nel 2019 Spiders ha dato la sua risposta compiuta a Dragon Age sotto forma di GreedFall. Incoraggiato dal suo più grande successo finora, Spiders è ora al lavoro su un sequel, GreedFall 2: The Dying World, recentemente annunciato.

Il piano è che GreedFall 2 contenga sette personaggi companion (rispetto ai cinque dell'originale), creando un elenco che rivaleggia (almeno in numeri) con l'equipaggio della Normandy. "Sarete in grado di prenderne il controllo", promette Rousseau. “Quindi ci stiamo avvicinando sempre di più al nostro riferimento. L'idea è davvero quella di provare a dare ai fan che amano il tipo di giochi BioWare come Dragon Age [la possibilità di] viaggiare in un altro mondo con un diverso tipo di ambientazione".

GreedFall 2 arriverà nel 2024 su PC e console.

Fonte: IGN.

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti