Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Halo Infinite migliora con la Stagione 2? Arriva l'analisi di Digital Foundry

La nuova stagione di Halo Infinite è qui.

Il 3 maggio 2022 è iniziata la seconda stagione di Halo Infinite, con la quale è stata rilasciata una patch importante per il gioco. Nell'aggiornamento, gli sviluppatori, tra le altre cose, hanno apportato una serie di miglioramenti tecnici e aggiunto nuove modalità grafiche sulle console Xbox Series X/S.

Ora il team di Digital Foundry ha pubblicato una nuova video analisi dove vengono mostrati i cambiamenti e migioramenti con l'arrivo di questa nuova stagione. Innanzitutto scopriamo che gli sviluppatori hanno apportato diversi miglioramenti ai filmati. E' stato cambiato il contrasto, la saturazione del colore e corretto il bilanciamento del nero. La maggior parte dei problemi di framerate sono stati risolti nei filmati, inclusi gli oggetti in background: ora infatti le scene risultano essere molto più fluide.

Con il lancio dell'aggiornamento su Xbox Series S, è diventata disponibile una modalità di gioco con una frequenza di 120 frame al secondo. In esso, la risoluzione interna dinamica scende da una media di 540p, quindi aumenta a 1080p. Halo Infinite utilizza la tecnologia VRS, ma questa non è molto adatta per una risoluzione così bassa. Per questo motivo, su Series S in modalità 120 fps, a volte è possibile registrare un po' di sfarfallio.

Anche Xbox Series X ha una nuova modalità di gioco a 30 fps. Su di esso, la risoluzione dinamica in alcune scene è maggiore rispetto alla risoluzione con una frequenza di 60 fotogrammi al secondo. Tuttavia, in entrambi i casi, la risoluzione target è la stessa ed è 4K. A tal proposito Digital Foundry non pensa che con la risoluzione dinamica più stabile valga la pena giocare a 30 fps su Series X.

Per quanto riguarda i problemi non ancora corretti troviamo: la distorsione dei fotogrammi se la frequenza di aggiornamento del display è superiore ai fps massimi della modalità selezionata e la tecnologia VRR che continua a non funzionare correttamente.

Fonte: Digital Foundry

Commenti