Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Horizon Forbidden West è una evoluzione del mondo di Zero Dawn in un nuovo video

Negli ambienti selvaggi di Horizon Forbidden West.

L'anteprima di IGN su Horizon Forbidden West è stata capace di svelare numerosi dettagli del nuovo mondo di gioco, dalle fasi esplorative a quelle di combattimento, dal world building al crafting. È proprio dal confronto con Horizon Zero Dawn che saltano all'occhio molte differenze a prima vista nascoste, e che non sono dovute necessariamente alla nuova potenza di PlayStation 5.

L'intero mondo di gioco infatti è stato interamente riprogettato, soprattutto per quanto concerne i villaggi, resi più "vivi" e ricchi di dettagli, dando l'impressione di evolversi continuamente, a prescindere dalla nostra presenza. Sono tanti infatti gli NPC presenti, suddivisi per eventi o mansioni particolari, scontrandosi poderosamente con la gestione del precedente capitolo, ridotta ai minimi termini come interazione.

Ma è anche il mondo aperto a essersi evoluto, portando avanti quanto introdotto dal DLC The Frozen Wilds in Zero Dawn, creando una perfetta simbiosi con i nuovi strumenti di Aloy, tra rampino e paracadute olografico. Del resto, ogni elemento di game design deve trovare il proprio spazio e una direzione precisa nel suo utilizzo. Complice la natura cross-gen Horizon Forbidden West non è ancora la rivoluzione nel campo degli open world, ma mette sicuramente un bel tassello che probabilmente porterà al terzo capitolo.

Commenti