Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Mario + Rabbids Sparks of Hope: il director Davide Soliani rivela tre grandissime novità del gioco

Novità tra combat system ed esplorazione.

Mario + Rabbids: Kingdom Battle è stato un successo su tutta la linea, dando lustro a Ubisoft Milan e ai tanti sviluppatori italiani che finalmente si sono ritrovati al centro della ribalta. Nintendo nutre un grande rispetto questo talentuoso team ma non bisogna dormire sugli allori: ci si aspetta tanto dal nuovo Mario + Rabbids: Sparks of Hope.

Intervistato dai colleghi di Multiplayer.it, il director del progetto Davide Soliani ha avuto modo di parlare del suo nuovo gioco e delle novità principali rispetto Kingdom Battle, che possono essere suddivise in tre elementi principali. La prima riguarda il combat system, con l'abbandono della griglia in favore di una maggiore libertà di movimento concessa al giocatore. Vi sarà molto più dinamismo dunque e semplicemente ci si potrà spostare da un punto a un altro della zona quando si vuole. Altra novità riguarda le fasi esplorative, ora rese più libere e permettono ai giocatori di cucirsi su misura l'esperienza, visitando liberamente il pianeta.

Ultima, ma non meno importante, la libertà viene aumentata anche nello stile di gioco, con gli spark che supporteranno le caratteristiche di qualsiasi personaggio vogliate. Praticamente dei perk, che modificheranno le varie caratteristiche (positive e negative) dei Rabbids e dei Luma.

Sembra che libertà sia la parola cardine su cui si basa il nuovo progetto, che uscirà proprio quest'anno, il 20 ottobre.

Commenti