Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

BioWare promette di ricostruire la propria reputazione con giochi dalla 'qualità eccelsa'

Anthem e Mass Effect Andromeda sono solo il passato?

Il general manager di BioWare, Gary McKay, ha pubblicato un post in cui ha delineato alcuni degli eventi importanti dell'anno passato e ha esposto alcune riflessioni su dove si dirigerà BioWare e su cosa sta cercando di ottenere. McKay ha anche accennato al modo in cui BioWare sta spingendo per ripristinare la sua reputazione e realizzare giochi della "più alta qualità" in futuro.

McKay ha affermato che il 2021 è stato "un altro anno impegnativo", in parte a causa dell'impatto che la pandemia di COVID-19 ha avuto sulla vita domestica e lavorativa. "Abbiamo dovuto continuare a pensare per adattarci alle mutevoli circostanze. Ma nonostante tutto ciò, è stata una gioia assoluta guidare uno studio con così tante persone incredibilmente talentuose, un team che si spinge sempre oltre l'obiettivo attraverso l'innovazione e un'instancabile ricerca della qualità", ha affermato.

"Continuare a lavorare sotto la pressione di una pandemia mondiale non è stato facile. Abbiamo dovuto adottare nuovi strumenti, processi e modi per comunicare. Stiamo tutti bilanciando tempo personale e lavoro", ha aggiunto McKay. "La sfida più grande continua ad essere l'incertezza di tutto, che rende la vita di tutti più difficile e rende difficile pianificare il futuro".

Spinta dalla pandemia, BioWare sta apportando modifiche alle sue politiche sul posto di lavoro per offrire ai lavoratori una maggiore flessibilità. Come altri sviluppatori, BioWare sta abbracciando un modello ibrido in base al quale alcuni sviluppatori lavoreranno in ufficio e altri da remoto. Per quanto riguarda le pratiche di assunzione, l'azienda in precedenza aveva chiesto agli sviluppatori di trasferirsi ad Austin o Edmonton, ma ora i dipendenti dell'azienda con sede in Nord America possono lavorare da remoto.

McKay ha definito il lancio di Mass Effect: Legendary Edition come un momento di particolare orgoglio per BioWare. "Siamo così orgogliosi di aver lanciato uno dei giochi più quotati su console e l'accoglienza sottolinea davvero il valore dell'impegno per l'eccellenza e la qualità in ogni elemento di un gioco", ha affermato McKay.

"Siamo concentrati sulla ricostruzione della fiducia dei nostri fan e della nostra community, e abbiamo intenzione di farlo offrendo i tipi di giochi per cui siamo più conosciuti e assicurandoci che siano della massima qualità", ha spiegato McKay. "La nostra missione è creare mondi che vi ispirino a diventare l'eroe della vostra storia. Vogliamo che il lancio dei nostri giochi sia un momento fondamentale per il settore. Vogliamo che ogni gioco ottenga il tipo di reazione che abbiamo visto con Mass Effect Legendary Edition. Riteniamo di avere le persone giuste, il giusto focus creativo e il supporto di EA per mantenere la promessa".

Fonte: Gamespot.

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti