Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Neuralink: la società di chip cerebrali di Elon Musk punta alle sperimentazioni cliniche sull'uomo

Neuralink di Elon Musk si prepara al prossimo grande passo.

Elon Musk di solito viene collegato all'immagine di una Tesla o semplicemente a una montagna di soldi, ma Musk è anche il co-fondatore di Neuralink, un'azienda che produce microchip destinati un giorno ad aiutare persone paralizzate a camminare con il loro cervello. Lo sviluppo dei microchip è a buon punto e l'azienda ha da poco iniziato a reclutare nuovo personale per iniziare presto le sperimentazioni cliniche sull'uomo.

Le notizie sui prossimi studi clinici non sono arrivate direttamente da Neuralink. Un annuncio di lavoro è apparso su Greenhouse per diverse posizioni.

Il lavoro richiede molto ai candidati, ma offre anche "Un'opportunità per cambiare il mondo e lavorare con alcuni degli esperti più intelligenti e talentuosi di diversi campi".

Neuralink ha molto potenziale non sfruttato su cui gli scienziati stanno lavorando per trasformarlo in una soluzione realistica. Secondo Musk, Neuralink potrebbe un giorno ripristinare la funzionalità di tutto il corpo in persone che hanno subito gravi lesioni del midollo spinale.

Il miliardario ha dichiarato nel 2021 che "[Neuralink] consentirà a qualcuno con una paralisi di utilizzare uno smartphone con la mente più velocemente di qualcuno che usa i pollici".

Mentre Elon Musk guarda al futuro, gli scienziati di Neuralink continuano i loro sforzi per creare microchip funzionanti che monitorano le onde cerebrali e possono essere collegati ad altri dispositivi per consentirne il controllo. L'azienda condivide alcuni dei suoi attuali sviluppi sul suo canale YouTube. Alcuni dei video più recenti includono due animali con impianti Neuralink: un macaco di nome Pager e un maiale di nome Gertrude.

Poiché i test sugli animali sembrano andare bene e le sperimentazioni cliniche sono il prossimo passo, Neuralink potrebbe essere vicino al suo obiettivo. Elon Musk ha recentemente dichiarato al Wall Street Journal: "speriamo di avere tutto questo negli esseri umani il prossimo anno". Musk ha anche detto che il progetto richiede ancora l'approvazione della FDA (Food and Drug Administration.)

Indipendentemente dal fatto che la previsione di Musk sulla data di inizio degli studi clinici sia corretta o meno, è chiaro che Neuralink sta cercando di costruire un team dedicato. Questo ci avvicina a un futuro in cui questa tecnologia potrebbe aiutare coloro che ne hanno più bisogno.

Fonte: Slashgear.

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti