Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Overwatch: una lite legata al gioco avrebbe spinto un uomo a uccidere il suo ragazzo

L'uomo ha strangolato il suo partner dopo l'accesa discussione su Overwatch.

Un uomo del Michigan è stato accusato di aver ucciso il suo partner a seguito di un'accesa discussione su Overwatch. Anche se non è chiaro per cosa esattamente la coppia stesse litigando, secondo l'ufficio dello sceriffo della contea di Oakland (via NBC) gli uomini stavano dormendo in stanze diverse quando l'accusato è entrato nel soggiorno e ha strangolato il suo ragazzo sul divano.

L'incidente è avvenuto giovedì 6 gennaio a Pontiac, nel Michigan, un sobborgo di Detroit. La polizia è stata allertata della questione quando Docquen Jovo Watkins, l'accusato assassino, ha chiamato gli agenti per denunciare una disputa domestica tra lui e il suo partner di lunga data Rory Teasley. Secondo la dichiarazione della polizia, "lui e il suo ragazzo avevano litigato e il ragazzo 'dormiva' sul divano" al momento della chiamata.

Quando le autorità hanno raggiunto l'appartamento, avrebbero trovato Teasley privo di sensi e che non respirava. È stato ufficialmente dichiarato morto in ospedale.

"Vediamo troppo spesso in tutto il paese persone che ricorrono alla violenza per disaccordi banali e insignificanti", ha detto lo sceriffo Michael Bouchard. "Non c'è mai una ragione per cui la violenza sia accettabile rispetto a un disaccordo. Coloro che la usano saranno ritenuti responsabili".

Watkins è attualmente detenuto nella prigione della contea di Oakland con l'accusa di omicidio di secondo grado. Dovrà comparire in tribunale il 18 gennaio.

Fonte: Gamespot.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti