Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Battlefield 1: i giocatori cessano le ostilità per commemorare il giorno dell'armistizio

Avremmo bisogno di più iniziative simili per ricordare i nostri caduti.

L'11 novembre è una data molto importante in quanto vede la fine della Prima Guerra Mondiale, uno dei conflitti più sanguinosi della storia moderna.

Come riportano i colleghi di Eurogamer.net, i giocatori di Battlefield 1 hanno deciso di smetterla di spararsi addosso per celebrare il centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale. Il video è stato condiviso da Jan David Hassel (DICE) con un post su Twitter:

"Questo è il centesimo anniversario della fine della Prima Guerra Mondiale, allo scoccare dell'undicesima ora abbiamo cessato di combattere."

Come potete vedere dal post, il video è stato caricato anche su Reddit, molti utenti sono rimasti colpiti dall'iniziativa, ecco le parole di uno di questi:

"Wow, questo è un qualcosa che non avrei mai pensato potesse accadere in un videogioco online, almeno prima di aver visto questo."

Decisamente una lodevole iniziativa che dovrebbe farci riflettere, purtroppo la guerra è totalmente diversa da come la viviamo col nostro hobby preferito. Nel caso specifico, la Prima Guerra Mondiale ha registrato uno tra i più alti numeri di caduti della storia e abbiamo il dovere di ricordare, anche con piccoli gesti, chi ha perso la vita.

Battlefield 1 è disponibile su PS4, PC ed Xbox One.

Cosa ne pensate? Abete già visto il video?

Commenti