Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Bioware condivide le idee per Dragon Age III

I feedback su Dragon Age II hanno portato a qualcosa.

Dragon Age II non è stato certo accolto con favore dai fan del primo capitolo della serie, motivo che ha spinto Bioware a sondare il terreno per capire come rimediare ai propri errori nel terzo episodio.

Nel corso del PAX East, Mike Laidlaw, creative director di Dragon Age, ha condiviso con il pubblico i tre aspetti principali che verranno modificati in Dragon Age III.

Laidlaw ha promesso che verrà abbandonata la soluzione che prevedeva il riutilizzo costante dei medesimi livelli, abbondantemente sfruttata in Dragon Age II, mentre in merito all'ambientazione la parola d'ordine sarà "più francese". La regione di Orlais è nota per i propri abitanti dall'accento francese. Sarà quindi questa la nuova ambientazione di Dragon Age?

Un altro aspetto sarà quello delle decisioni prese dal protagonista. Laidlaw ha dichiarato che in Dragon Age III dovranno esser prese decisioni che influenzeranno profondamente il mondo di gioco, con una maggiore attenzione verso le scelte importate dai capitoli precedenti.

Infine il creative director ha parlato della personalizzazione dell'equipaggiamento dei membri del party, operazione impossibile da eseguire in Dragon Age II. Laidlaw ha dichiarato che sarà perfino possibile modificare il colore e i materiali utilizzati.

A proposito dell'autore

Avatar di Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Contributor

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Commenti

More News

Ultimi Articoli