Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Blizzard ha perso quasi la metà dei suoi giocatori mensili negli ultimi quattro anni

E la causa contro Activision Blizzard non aiuta di certo.

Secondo quanto riportato da GameRant, i videogiochi Blizzard hanno subito un notevole declino nell'utenza attiva, tale da dimezzarsi in soli 4 anni.

Dal 2017, la media mensile degli utenti attivi nei giochi Blizzard Entertainment è precipitata costantemente e, dopo 4 anni, sono passati da 46 milioni a 26 milioni di giocatori.

Il dato, che include i giocatori di World Of Warcraft, Overwatch e Hearthstone, è diventato pubblico durante l'ultimo resoconto finanziario Activision-Blizzard ed è stato illustrato da un utente di Reddit tramite un grafico esaustivo.

Come spiegato all'inizio ed evidenziato nel grafico, nel secondo trimestre del 2017, Blizzard toccò il suo picco massimo di utenti attivi, 46 milioni di giocatori. Ciò avvenne a ridosso del lancio di World of Warcraft Legion e dopo un anno dal lancio di Overwatch, quindi si trattava di un periodo molto denso per la compagnia.

Tuttavia, quel numero inizierò a calare quasi subito: naturalmente, una piccola flessione fisiologica era scontata. In prossimità e subito dopo il lancio dell'espansione Battle for Azeroth di WoW, difatti, l'utenza media smise di calare, assestandosi intorno ai 32 milioni per parecchio tempo.

Un periodo di grazia che non è durato: nemmeno il lancio dell'espansione Shadowlands è servita ad arrestare la perdita d'utenza e oggi se ne contano 26 milioni, poco più della metà di quanti ne erano attivi nel periodo di maggior splendore.

Non aiuta di certo il fatto che Overwatch non vede nuovi contenuti da parecchio tempo e che il tanto chiacchierato Overwatch 2 ancora non ha una data d'uscita, se non un ipotetico 2023.

Infine, inutile dirlo, con le recenti accuse di molestie e sessismo sul luogo di lavoro, molti giocatori e streamer famosi hanno annunciato di voler abbandonare tutti i franchise Blizzard in segno di protesta.

Per questo, si prevede un calo ancor più drastico dell'utenza attiva che troverà conferma nel prossimo resoconto finanziario del nuovo trimestre.

Una situazione certamente non allegra per Blizzard: vedremo cosa si inventerà la compagnia per correre ai ripari e cercare di riottenere i giocatori perduti.

Fonte: NME

A proposito dell'autore

Marcello Ruina

Contributor

Commenti