Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Capcom dice addio a Ryosuke Yoshida: figura chiave di Monster Hunter e Devil May Cry lascia la società per un futuro next-gen

Una nuova avventura all'estero.

Ryosuke Yoshida, designer che ha lavorato a molti giochi Capcom tra cui Devil May Cry 5 e Monster Hunter, ha ufficialmente annunciato di aver lasciato la società per proseguire lo sviluppo di giochi next-gen all'estero. Yoshida ha fatto l'annuncio sulla sua pagina Twitter personale, dove ha condiviso i dettagli sui suoi piani futuri.

"A titolo personale, ho lasciato Capcom il 4 luglio", ha scritto Yoshida. "Sono stato molto felice di poter lavorare per 12 anni in Capcom. Da ora in poi, lascerò il Giappone e andrò all'estero a sviluppare giochi per la prossima generazione". Yoshida ha anche confermato che lavorerà in remoto dal Giappone fino a quando il Coronavirus non sarà più fuori controllo,e che continuerà a "fare del suo meglio" nelle future attività.

Yoshida è stato un progettista di giochi per Capcom per 12 anni e ha lavorato su diverse serie iconiche come Monster Hunter e Devil May Cry, per le quali ha progettato i nemici e molto altro. È anche accreditato nella sezione "ringraziamenti speciali" per Resident Evil 5, lanciato nel 2009. Di seguito potete dare uno sguardo alla sua dichiarazione.

Recentemente Capcom ha svelato qualche dettaglio in più su Resident Evil Village, il prossimo capitolo in arrivo nel 2021.

Fonte: VG247

A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti