Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

CD Projekt RED: "Cyberpunk 2077? Il silenzio è il costo di realizzare un gioco fantastico"

I vertici dello studio commentano la presunta insoddisfazione di parte del team.

Come spesso accaduto anche in passato, i ragazzi di CD Projekt RED hanno deciso di intervenire in prima persona al fine di spiegare alcune voci che circondano in questi giorni. Si parla di problemi nello sviluppo di Cyberpunk 2077 e in particolare di complicazioni derivanti anche e soprattutto da delle condizioni di lavoro notevolmente peggiorate.

Come riportato da Polygon, le recensioni raccolte all'interno di Glassdoor (un portale anonimo in cui i dipendenti possono valutare la propria situazione lavorativa) sarebbero diventate piuttosto negative negli ultimi mesi. Ecco un esempio che fa riferimento ai vertici della software house: "semplicemente ritiratevi o concentratevi sulla famiglia. Per favore lasciate la realizzazione dei giochi alle persone che effettivamente li giocano, li realizzano e li amano".

Il cofondatore della software house polacca, Marcin Iwinski e lo studio head, Adam Badowski, hanno deciso di pubblicare una sorta di lettera aperta su Twitter al fine di spiegare la situazione. Ecco alcuni passaggi cruciali:

"Se seguite le news legate a CD Projekt RED potreste essere incappati in alcune informazioni riguardanti il morale all'interno dello studio. Normalmente evitiamo il commentare le recensioni che compaiono su portali come Glassdoor ma questa volta (soprattutto alla luce del fatto che non abbiamo parlato di Cyberpunk 2077 da un diverso tempo e vediamo alcuni giocatori preoccupati) abbiamo deciso di spiegare alcune cose.

"Prima di tutto partiamo con coloro che hanno lasciato il team. Nel 2015 quando abbiamo pubblicato The Witcher 3: Wild Hunt eravamo più di 200 sviluppatori e quello era il nucleo dello studio. Da allora siamo quasi raddoppiati e stiamo ancora assumendo. Le persone se ne vanno? Sicuramente si. Auguriamo a tutti il meglio e rispettiamo le decisioni prese e le loro motivazioni. Continuiamo a lavorare per rendere RED un buon luogo di lavoro per tutti. Una partenza, anche di uno sviluppatore importante significa che il progetto è in pericolo? Bisognerebbe essere molto coraggiosi per basare il futuro di un RPG AAA di tali ambizioni su una sola persona o su un piccolo gruppo di individui.

"Ogni gioco di ruolo che abbiamo creato sembrava impossibile da realizzare nel momento in cui iniziavamo. Quando iniziamo un progetto sappiamo una cosa: anche se sembra impossibile non significa che lo sia. E, come viene fuori, la maggior parte delle cose sono perfettamente possibili ma richiedono semplicemente molta fede, impegno ed energia. Questo approccio alla realizzazione dei giochi non fa per tutti. Richiede spesso un consapevole sforzo nel "reinventare la ruota" anche se sembra che funzioni benissimo ma sapete una cosa? Crediamo che reinventare la ruota ogni singola volta sia ciò che crea un gioco migliore. Se realizzi un gioco con l'attitudine di qualcuno che si accontenta finisci all'interno di una comfort zone. Sapete dove la magia accade.

"Lo sviluppo di Cyberpunk 2077 sta procedendo come pianificato ma ci stiamo prendendo tutto il tempo necessario. In questo caso il silenzio è il costo di realizzare un gioco fantastico".

La software house cerca di rassicurare i fan e chiede di avere fiducia. Cosa ne pensate?

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti