Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Videogiochi e la 'piaga' commissioni: 'Spendiamo più in tasse che per lo sviluppo di giochi'

Parla il CEO di Embracer Group.

Embracer Group ha recentemente pubblicato un nuovo report per il suo anno finanziario, registrando un ottimo trimestre, con un aumento dell'80% delle vendite nette. Durante questo report, il CEO Lars Wingefors ha dichiarato di voler cambiare l'approccio delle commissioni, definite troppo alte.

"Durante lo scorso anno finanziario, si è stimato che le commissioni effettive pagate dagli sviluppatori per le sole vendite digitali siano almeno il doppio dei costi effettivi spesi per lo sviluppo del gioco durante lo scorso anno fiscale. Continueremo a sfidare questi paradigmi e a perseguire opportunità per ridurre i costi e aumentare i relativi investimenti nella creazione di contenuti" ha affermato il CEO.

Per quanto riguarda l'industria, c'è già qualcuno che si è battuto per ridurre i costi delle commissioni, ovvero Epic Games che attualmente si trova a processo contro Apple proprio per questo. Anche un altro publisher, Microsoft, ha annunciato che ridurrà le commissioni del 12 % per quanto riguarda i giochi su PC distribuiti tramite Microsoft Store.

Per quanto riguarda le notizie correlate, Embracer Group ha annunciato che Valheim ha venduto più di 6,8 milioni di copie.

Fonte: Wccftech

A proposito dell'autore

Claudia Marchetto

Contributor

Commenti