Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Criterion apre le porte agli studenti

Un'iniziativa per promuovere l'industria dei videogiochi.

Criterion, la software house dietro Burnout e Need for Speed, aprirà le porte dei suoi uffici agli studenti nel mese di aprile.

Inoltre, alcuni fortunati ospiti potranno vincere l'opportunità di lavorare in estate con gli sviluppatori inglesi.

Per prendere parte alle selezioni, che sono riservate a studenti universati dal primo anno in su, naturalmente interessati ad intraprendere la carriera di developer, basta rispondere ad alcune domande dell'apposito sondaggio.

"I ragazzi di Criterion Games in Guildford sono impegnati nel far crescere l'attenzione sulle opportunità lavorative nell'industria dei videogiochi ed è questo il modo in cui stanno facendo qualcosa di mai visto prima", è stato il commento di Electronic Arts, cui appartiene la compagnia britannica.

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti