Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Crytek passa esclusivamente al free-to-play

Concluso lo sviluppo delle ultime triple-A...

Portato a termine lo sviluppo di Crysis 3, Homefront 2 e Ryse, Crytek si occuperà esclusivamente dello sviluppo di titoli free-to-play.

Lo ha svelato il CEO della compagnia tedesca, Cevat Yerli, durante un'intervista concessa a VideoGamer.

"Mentre sviluppavamo titoli per console sapevamo, molto chiaramente, che il futuro sarebbe stato l'online e il free-to-play", ha svelato, a sorpresa ma non troppo, Yerli. "Proprio ora siamo in una fase di transizione per la nostra compagnia, perché ci stiamo spostando da giochi retail a esperienze completamente gratuite".

"Tutti i nuovi giochi cui stiamo lavorando e i nuovi progetti, le nuove piattaforme e tecnologie, sono tutte disegnate intorno al free-to-play e all'online, con uno sviluppo d'altissima qualità".

I budget per tali produzioni F2P, stando al dev tedesco, si aggireranno tra i $10 e i $30 milioni, rendendole di fatto vere e proprie tripla-A.

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti