Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Cyberpunk 2077: Mike Pondsmith parla di un nuovo trailer in arrivo e del futuro mostrato dal gioco

Le parole del creatore del gioco da tavolo.

Secondo le ultime indiscrezioni Cyberpunk 2077 potrebbe essere presente all'E3 2018 e potrebbe esserci spazio per una presentazione piuttosto importante. Le voci in questo senso sono parecchie.

La presenza di CD Projekt RED è confermata e un paio di rumor provenienti da fonti diverse indicavano che il titolo sarebbe, almeno in parte, già giocabile con tanto di una demo inviata a Sony come dimostrazione dello stato dei lavori. Naturalmente solo voci ma una video intervista che ha per protagonista Mike Pondsmith sembra confermare quanto meno l'uscita di un nuovo trailer.

Per chi non lo conoscesse, Pondsmith è il creatore del gioco da tavolo su cui si basa Cyberpunk 2077 e sta collaborando con CD Projekt RED allo sviluppo del gioco. Come segnalato da Gaming Bolt, l'autore è stato intervistato da Vodafone e ha parlato del futuro rappresentato nell'universo di Cyberpunk accennando anche al progetto videoludico. L'intervista in spagnolo è stata tradotta su Reddit e noi ne proponiamo alcuni passaggi.

"Sono sorpreso da quanto nel mondo reale siamo vicini a ciò che era stato proposto all'interno del gioco. Cyberpunk si concentra in pratica su come le persone normale, di strada, sfruttano la tecnologia per contrastare chi comanda, le grandi compagnie, le persone in cima, con tutto il potere nelle proprie mani. La tecnologia è un mezzo per eliminare il gap tra i pochi ricchi e la gente normale.

"Ci era stato proposto di realizzare un gioco incentrato su Cyberpunk tra l'86 e l'87 ma c'erano due problemi: la tecnologia necessaria non esisteva, per noi era troppo complicato realizzarlo e in secondo luogo dovevamo trovare qualcuno che avesse la stessa nostra idea e la stessa nostra visione del mondo".

Poi Pondsmith accenna a un prossimo trailer.

"Vedrete quanta morte c'è in questo mondo nel corso del trailer. Ci sono delle cose nelle finestre, dei riflessi, cose nei giornali, altre sparse sotto i corpi distrutti e altri elementi di questo tipo. Queste sono cose che non si possono raccontare completamente in un videogioco convenzionale perché vengono dall'immaginazione del game master. Molte cose che le persone vedranno sono ciò che avrei visto io stesso se stessi dirigendo il gioco e vedranno una scena esattamente come sarebbe stata se l'avessi immaginata in prima persona".

Pondsmith continua citando alcuni dei temi principali dell'universo di Cyberpunk: il cambiamento climatico, le intelligenze artificiali, il rischio alienazione nel lavoro dell'uomo e conclude affermando: "queste sono cose che dobbiamo affrontare o il nostro futuro sarà quello di Cyberpunk. Spero che saremo sufficientemente intelligenti da evitarlo e penso che sia effettivamente possibile farlo. Quindi lottate per il vostro futuro se volete averne uno".

Cosa pensate delle parole di Pondsmith e di quella che sembra la conferma dell'arrivo di un nuovo trailer?

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti