Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

DICE: "triste" la reazione dei fan a Battlefield 4

Il producer di BF3 insiste sul supporto offerto finora.

DICE crede che i fan siano preoccupati del recente annuncio di Battlefield 4 "per tutte le ragioni sbagliate".

Con la beta fissata al prossimo autunno, il gioco dovrebbe arrivare nei negozi già per ottobre/novembre 2013: per alcuni appassionati dell'FPS pubblicato da Electronic Arts, questo significherebbe la fine del supporto all'ancora frequentatissimo Battlefield 3.

Nulla di più "triste" per il produttore esecutivo Patrick Bach:

"La gente tende a dimenticare che abbiamo fatto altri tre giochi tra Battlefield 2 e Battlefield 3", ha spiegato il producer ai microfoni di Eurogamer. "È una reazione naturale. La gente pensa che non supporteremo più Battlefield 3, anche se abbiamo annunciato la versione Premium, la gente sa che stiamo lavorando su futuri pack aggiuntivi e siamo stati molto aperti nello spiegare cosa stiamo facendo".

"È successa la stessa cosa con Battlefield 2. 'Avete smesso di supportare i vostri giochi!', dicevano. No, noi stiamo lavorando a ritmi infernali, ora abbiamo annunciato che ci impegneremo tantissimo per supportare Battlefield 3 ma abbiamo ancora questo tipo di reazioni. Penso sia semplicemente triste".

DICE sta già lavorando a Battlefield 4, infine, perché "vogliamo essere sicuri di non ritrovarci a rilasciare il prossimo grande Battlefield tra sei anni".

A proposito dell'autore
Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti