Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Dichiarato lo sciopero dei doppiatori del mondo dei videogiochi

Le negoziazioni non sono andate a buon fine.

Alcuni giorni fa vi avevamo parlato di un possibile sciopero dei doppiatori del mondo videoludico e dopo una settimana di negoziazioni infruttuose eccoci arrivati effettivamente allo sciopero.

SAG-AFTRA (Screen Actors Guild-American Federation of Television and Radio Artists) ha, infatti deciso di proporre uno sciopero dopo 19 mesi di trattative fallimentari. A questo punto il 24 ottobre partirà una manifestazione di fronte agli uffici di EA di Playa Vista in California.

Come riporta Polygon i motivi dello sciopero sarebbero diversi e non legati esclusivamente alla volontà di avere dei contratti più vantaggiosi a livello di denaro guadagnato (si chiedono tra le altre cose dei bonus per ogni due milioni di copie del gioco vendute). I problemi sarebbero legati anche alle condizioni di lavoro, condizioni che spesso hanno avuto anche un impatto negativo sulla salute di alcuni professionisti.

Non mancano, infatti, casi in cui dei doppiatori si sono ritrovati con le corde vocali danneggiate a causa di sessioni di registrazione estenuanti.

Cosa pensate dell'intera vicenda?

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti