Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Federica Pellegrini: "eSports come sport veri e propri? Ci sono rimasta un po' male"

La campionessa di nuoto non è d'accordo con la decisione del CIO.

Gli eSports possono essere considerate discipline agonistiche e quindi sport a tutti gli effetti. Una posizione quella del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) che sapevamo avrebbe fatto discutere non poco e che inevitabilmente avrebbe incontrato delle perplessità in ogni ambito e ovviamente anche tra coloro che possono essere definiti sportivi "tradizionali".

Come riportato da VG247.it, una grande campionessa italiana come Federica Pellegrini (atleta e personaggio molto apprezzato a tutto tondo) ha risposto a due domande in merito dichiarandosi contraria alla decisione del CIO. Ecco le due domande dedicate al tema eSports proposte da Il Tempo all'interno di un'intervista pubblicata negli scorsi giorni.

Il Cio ha deciso di inserire i videogiochi tra gli sport. Cosa pensa di questa vicenda?

"Ci sono rimasta un po' male. Ogni sport ha le sue peculiarità, posso arrivare a capire che per prevalere si debbano fare tanti sforzi, ma da qui a definire sport i videogiochi...".

Lo sport è un'altra cosa, vero?

"Lo sport è fatica fisica, e io ne so qualcosa visto che da una vita sono impegnata in vasca e non solo".

Un'opinione, quella della Pellegrini, che è sicuramente condivisa da molte altre persone. Cosa pensate delle sue parole e dell'intera questione eSports/sport tradizionali?

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti