Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Gray Newell: "Valve dovrebbe provare a fare qualcosa di spaventoso, completamente nuovo"

Scopriamo il pensiero del figlio di Gabe Newell.

Gray Newell non è di certo conosciuto come il padre ma considerando la sua inevitabile vicinanza a una delle figure più iconiche di Valve e dell'intero mondo dei videogiochi, i suoi aneddoti e le sue opinioni non possono che incuriosire e fare discutere.

Newell ha discusso di se stesso, di Valve e dei propri progetti all'interno di un'intervista pubblicata da Valve News Network, un'intervista riportata da PCGamer che merita sicuramente un'occhiata più approfondita. Partiamo dai progetti personali del figlio di Lord Gaben.

Gray sta lavorando con il proprio studio, Naetyr, a un progetto denominato Fury. Si tratta di un FPS MMO che sfrutta elementi creati dagli utenti e che è stato descritto come qualcosa che si ispira in parte a Garry's Mod, Spore e Star Citizen. Diversi membri di Valve a quanto pare guardano a Gray Newell e a tutto Naetyr come portatori di una "follia sana", di un'ambizione molto grande ma comunque salutare riversata all'interno del mondo dei videogiochi.

Essendo figlio di Gabe Newell, Gray non poteva di certo non parlare anche di Valve partendo da una curiosità davvero singolare: "Il boss finale di Half-Life 1, il gigantesco feto mostruoso e malvagio dovrei essere io. Quando mia madre era incinta gli sviluppatori si chiedevano: cos'è davvero spaventoso? Ai tempi avere un figlio sembrava una cosa davvero spaventosa per tutti".

Ma Gray parla anche di quello che a suo avviso Valve dovrebbe fare nell'immediato futuro: osare di più.

"Se c'è una cosa che mi piacerebbe veder fare da Valve è spingere la compagnia con una maggiore quantità delle loro idee. Le persone all'interno della compagnia sono tra le più sveglie e intelligenti che abbia mai conosciuto, quelle che lavorano più duramente, le più stimolanti. La cultura a Valve è molto buona ma hanno in certo senso trovato quel punto in cui la compagnia è diventata una sorta di macchina che continua a lavorare e ad andare avanti. Questo è positivo ma penso che dovrebbero spingersi oltre e fare qualcosa di spaventoso. Fare qualcosa di cui non conoscono il risultato.

"Prendono decisioni incredibilmente intelligenti ma a volte devi fare qualcosa di stupido. Qualche volta devi avere un'idea stupida e folle e pensare "al diavolo" e provarci. Valve ha un'impressionante quantità di risorse e spero che trovino il coraggio di tentare qualcosa di nuovo. Voglio vederli superare i limiti ancora una volta".

Sicuramente in molti la pensano come Gray Newell e vedono una Valve che continua a lavorare bene ma forse troppo adagiata sugli allori rappresentati da Steam. Cosa pensate delle parole del figlio di Gabe?

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti