Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Half-Life 2: gli sviluppatori di World War Z stavano pensando ad un remake ma Valve ha dato risposta negativa

Davvero un gran peccato.

Sembra proprio che Saber Interactive sia riuscita a fare centro con la pubblicazione del suo World War Z, TPS cooperativo ispirato al famoso film con protagonista Brad Pitt.

Come riporta Trusted Reviews, durante una recente intervista il CEO dello studio Matthew Kirch, ha dichiarato che dopo aver lavorato su Halo ed Halo 2 (Master Chief Collection) ha provato a contattare di persona Gabe Newell, per proporre un remake del leggendario Half-Life 2. Tuttavia la cosa non è andata in porto, per volere di Valve:

"Dopo aver realizzato Halo Anniversary ed Halo 2 Anniversary per la Master Chief Collection, ho contattato personalmente Gabe Newell (in quanto lo conoscevo già da tempo) al fine di proporre un remake di Half-Life 2. Il tutto gratuitamente, al massimo chiedendo solo una percentuale sui guadagni dopo l'eventuale pubblicazione. Volevo farlo perché amo molto quel gioco."

Valve ha però negato il suo consenso, in quanto si sarebbe occupata lei stessa di un eventuale remake del titolo con protagonista Gordon Freeman. Teniamo comunque a precisare che questo non vuol dire che Valve stia effettivamente lavorando ad un remake di Half-Life 2, per quanto farebbe la felicità di molti.

World War Z è disponibile su PC, PS4 ed Xbox One, se volete saperne di più vi rimandiamo alla nostra recensione dedicata.

Cosa ne pensate di queste dichiarazioni?

Commenti