Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Heroes of the Storm: Blizzard stronca la scena eSport, giocatori e cronisti vengono lasciati a piedi

Una doccia fredda per tutte le persone che lavorano nel panorama competitivo di HOTS.

Blizzard ha preso quella che dev'essere stata una decisione molto difficile: cancellare la lega ufficiale di Heroes of the Storm, ovvero il panorama eSport legato al MOBA della celebre casa californiana.

Seguendo una politica di razionalizzazione delle spese, questo ha comportato allo spegnimento della branca competitiva del suo MOBA, lasciando di fatto a piedi centinaia di giocatori e addetti ai lavori del panorama eSport di HOTS. I numeri parlano chiaro: oltre 200 giocatori professionisti, oltre a telecronisti a tempo pieno e non, stipendiati direttamente da Blizzard stessa dal 2015.

Naturalmente le proteste non si sono fatte attendere, riporta Kotaku, e la maggioranza dei malumori vertono sulla scarsa comunicazione di Blizzard. E stato un semplice comunicato inviato tramite social media ad annunciare la chiusura dell'eSport di HOTS.

Cosa ne pensate di questa situazione?

A proposito dell'autore

Avatar di Stefan Tiron

Stefan Tiron

Contributor

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Commenti