Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Il gaming non è un mercato di massa, secondo EA

A meno che non si parli di social e mobile.

Il chief creative officer Richard Hilleman non crede che i videogiochi siano ancora un mercato di massa, a dispetto della televisione, che è ancora il settore con la domanda più sostanziosa.

"Dobbiamo assicurarci che le compagnie di videogiochi sappiano cos'è davvero un mercato di massa", ha spiegato Hilleman a GamesIndustry International.

"La cosa più vicina al mercato di massa che abbiamo avuto, francamente, è stata rappresentata dagli spazi social e mobile".

"Dal mio punto di vista, la televisione è il mercato di massa e noi siamo la nicchia. Il consumatore la pensa così? Ci vedono così distinti da non poter fondere queste due esperienze? È questa la sfida che si presenta di fronte a noi".

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti