Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Il nuovo DLC di Fire Emblem è troppo hot per Nintendo

Il colosso giapponese censura i suoi stessi artisti.

Le differenza di gusto e di sensibilità tra pubblico occidentale e quello orientale sono marcate, ma a volte i publisher esagerano un po'. Va bene cambiare alcune copertine o non localizzare alcuni giochi troppo legati ad una specifica cultura, ma arrivare addirittura a censurare un'immagine piuttosto casta, che fa da copertina ad un DLC, oltretutto disegnata da uno dei tuoi più gloriosi studi interni è forse un po' eccessivo.

Stiamo parlando di Nintendo e della censura applicata ad uno dei prossimi DLC di Fire Emblem Awakening (qui la nostra recensione), chiamato più precisamente The Summer Scramble.

In poche parole il colosso nipponico ha deciso di applicare un velo posticcio sul sedere di Tharja, una dei protagonisti del gioco che in questa espansione dal sapore vacanziero veniva mostrata in costume e in una posa vagamente provocante.

Di seguito vi proponiamo l'immagine, in modo che possiate giudicare coi vostri occhi se Nintendo ha fatto bene o no a preservare le sensibili menti occidentali da questo spettacolo.

Si vede di peggio in uno Studio Aperto qualsiasi...

A proposito dell'autore

Avatar di Luca Forte

Luca Forte

Contributor

Luca si divide tra la gestione del ruspante VG247.it e l'infestare Eurogamer con i suoi giudizi sui giochi sportivi, Civilization, Fire Emblem, Persona e Football Manager. Inviato d'assalto, si diverte a rovinare le anteprime video dei concorrenti di tutto il mondo in modo da fare sembrare le sue più belle.

Commenti