Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Il presidente di Square Enix ci spiega perché l'IP di Hitman è rimasta nelle mani di IO Interactive

Yosuke Matsuda sulla rottura tra le due compagnie.

Della "rottura" tra Square Enix e IO Interactive e del mantenimento, da parte di quest'ultima, dei diritti su Hitman con la trasformazione della compagnia in uno studio indipendente, già vi abbiamo riportato varie notizie.

Ora, però, è il presidente di Square Enix, Yosuke Matsuda, a dire la sua a diversi mesi di distanza dall'accaduto. Infatti, Matsuda ha rilasciato delle interessanti dichiarazioni a Games Industry, grazie alle quali apprendiamo il motivo per cui l'IP di Hitman è rimasta nelle mani di IO Interactive e viene fatta un po' di chiarezza sul perché si è giunti al divorzio.

Stando alle parole di Matsuda, il presidente di Square Enix si dice un grandissimo fan della serie Hitman ma, da un punto di vista aziendale afferma che bisogna sempre vedere le cose dalla prospettiva dei costi di sviluppo e dei risultati che producono e, nel caso di Hitman "non abbiamo raggiunto l'equilibrio che ci aspettavamo tra costi di sviluppo e risultati prodotti."

Il CEO della compagnia prosegue: "Ho compreso che non saremmo stati in grado di continuare ad investire su Hitman sufficientemente, in questo modo si rischiava di rovinare il gioco. Quindi ci siamo trovati in una posizione molto difficile. Dovevamo prendere una decisione sulla relazione con il team autore di Hitman. Avrei voluto continuassero a sviluppare il gioco, ma ho pensato, dal punto di vista degli investimenti, che sarebbe stato meglio se lo avessero fatto con un altro partner, piuttosto che con noi."

Yosuke Matsuda aggiunge, inoltre, che se la compagnia avesse cominciato ad investire sulle eventuali stagioni 2 e 3 di Hitman, sarebbero serviti ingenti investimenti e risorse destinate ad altri progetti: considerando che Square Enix ha preferito incassare una perdita di $43 milioni per lasciare andare il team si capisce quanto potessero essere grandi gli investimenti per successive stagioni di Hitman.

Ma perché si è deciso di lasciar andare IO Interactive con i diritti su Hitman? La spiegazione di Matsuda appare piuttosto chiara, per il presidente di Square Enix un Hitman non sviluppato da IO non sarebbe un Hitman: lasciar andare lo studio è stato l'unico modo per far continuare la serie.

Che ne pensate del punto di vista di Yosuke Matsuda?

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti