Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Licenziamenti e chiusura del quartier generale, per il publisher Mastertronic

Una delle realtà più importanti del Regno Unito.

Il publisher Mastertronic ha annunciato, per bocca del presidente Andy Payne, la chiusura della sue sede centrale nel Cambridgeshire, Inghilterra, e il licenziamento del 40% della propria forza lavoro.

Mastertronic, tra i più importanti editori di videogiochi britannici, opera principalmente su PC e console, contando tra i suoi titoli 10 Second Ninja e Richard & Alice. Come risultato del ridimensionamento, l'azienda abbandonerà il mercato delle copie fisiche, per concentrarsi su quelle digitali.

Il publisher sta inoltre affrontando un contenzioso legale con uno dei propri creditori, che richiede la restituzione di un prestito erogato nel 2013.

"Sapevamo che i modelli di business che stavamo supportando stavano diventando insostenibili per noi e per alcuni dei nostri partner", ha spiegato Payne in un'intervista a Develop. "Abbiamo dovuto dire di no ad alcuni fondi e fare un passo indietro da alcuni degli accordi senza senso che ci sono stati proposti".

"Per questo motivo abbiamo deciso di ridurre ogni operazione circa i nostri prodotti fisici fino a che, a febbraio, abbiamo detto addio al nostro team per le vendite retail. [...] Secondo noi, modelli di business che prevedano la distribuzione di prodotti retail sono semplicemente non sostenibili per un'azienda come Mastertronic".

Payne ha aggiunto che per il mese prossimo è programmato un incontro con i creditori dell'azienda, in cui si cercherà un accordo per non far fallire Mastertronic.

Via: Polygon

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Tabai

Matteo Tabai

Contributor

È un ragazzo abbastanza alto, appassionato di videogiochi, musica, montagna e buon cibo. Onnivoro sia a tavola che con un controller in mano, ha l'assurda pretesa di fare dei videogames la sua professione. Chi vivrà, vedrà.

Commenti