Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

'Metacritic? Il miglior cattivo dei videogiochi'

"È una scatola nera" per il creatore di DUSK.

Non si può di certo affermare che tutti gli sviluppatori amino particolarmente alcune pratiche o alcuni elementi ormai centrali dell'industria videoludica e la domanda "qual è il tuo cattivo preferito nei videogiochi?" può così imboccare delle strade piuttosto inaspettate.

Recentemente Cory Barlog, director di God of War, aveva indicato le microtransazioni come il miglior cattivo dei videogiochi rispondendo a un tweet di Xbox. Oggi ad attirare l'attenzione è uno sviluppatore molto meno noto ma che comunque solleva una questione molto interessante su un altro attore centrale dell'intrattenimento tutto.

Alla domanda "qual è il tuo antagonista dei videogiochi preferito?" il creatore dell'ottimo DUSK, David Szymanski, ha risposto solamente con una parola: Metacritic.

Una scelta sicuramente curiosa ma di certo non campata per aria dato che molti sviluppatori e anche utenti sono decisamente d'accordo con questa visione negativa di uno degli aggregatore di recensioni più noti.

Szymanski pensa anche che Metacritic sia peggiore di altri aggregatori come Rotten Tomatoes e OpenCritic perché è una "scatola nera", riferendosi probabilmente al fatto che il modo in cui raccoglie i voti e dà un peso diverso a certe pubblicazioni non sia al 100% chiaro e trasparente.

Cosa ne pensate? Metacritic è davvero uno degli antagonisti centrali del mondo dei videogiochi?

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti