Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Il mondo di Assassin's Creed Origins è grande quanto quello di Black Flag

Una mappa sconfinata al punto giusto?

Assassin's Creed Origins ha un peso non da poco sulle proprie spalle dato che dopo un anno sabbatico il franchise ritorna sul mercato con un capitolo che deve necessariamente rappresentare un punto di rottura sotto diversi aspetti.

Come analizzato all'interno della nostra prova, Origins sembra aver virato verso meccaniche molto più vicine agli RPG con un combat system molto diverso e non poche novità anche a livello di equipaggiamento e loot. Ciò che però non dovrebbe cambiare rispetto al passato è la vastità del mondo di gioco. La serie ci ha abituato a mondi piuttosto vasti da esplorare e anche Assassin's Creed Origins non sarà da meno.

"La mappa di Assassin's Creed Origins è vasta quanto quella di Black Flag ma ovviamente al posto dell'oceano c'è la terra ferma", ha rivelato Olivier Ged di Ubisoft secondo quanto riportato da GameTranfers.

Naturalmente le dimensioni non bastano e sarà molto importante valutare la varietà delle varie ambientazioni e il modo in cui verrà gestita l'alternanza tra deserti, villaggi e grandi città.

Una mappa grande quanto quella di Black Flag vi pare una scelta azzeccata?

A proposito dell'autore
Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti