Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

La next gen consentirà di creare titoli più complessi dal punto di vista dell'IA

Le parole del lead AI researcher di Square Enix, Youichiro Miyake.

La next gen è ormai alle porte e sempre più giocatori si stanno chiedendo quali saranno le novità che verranno introdotte con le nuove piattaforme, secondo il lead AI researcher di Square Enix Youichiro Miyake, la rivoluzione più grande si avrà nel campo delle IA di gioco.

Come riporta VG247, nei giochi dagli anni 80' in poi, il controllo dell'IA (e quindi delle azioni) è affidata ai cosiddetti oggetti intelligenti, una sorta di parassiti che a distanza dettano le azioni dei personaggi su schermo. Secondo Miyake, con le prossime generazioni di piattaforme gli sviluppatori avranno nuovi metodi per programmare le azioni dei personaggi:

"Prima erano gli oggetti intelligenti a dettare il comportamento dei personaggi, in futuro saranno invece specifiche aree dotate di IA che influenzeranno il comportamento dei personaggi. Con l'IA ad area si può designare una zona precisa ed una volta che il personaggio la raggiungerà, riceverà varie istruzioni che faranno assumere determinati comportamenti, non parliamo di dimensioni ma di efficienza."

"Certamente le macchine intelligenti faranno parte del futuro dell'IA e vedremo sempre più macchine che si adatteranno allo stile di gioco del giocatore, alla sua personalità. E' un bravo o cattivo giocatore? Tende ad esplorare o ad entrare in combattimento?"

Cosa ne pensate? Il futuro sarà davvero quello descritto da Miyake?

Commenti