Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Un sequel di Nier: Automata? La risposta degli sviluppatori

Si ma a delle condizioni.

Nier: Automata è un titolo che ha ottenuto un buonissimo successo di critica e pubblico e che ha sicuramente beneficiato non poco della collaborazione tra i talenti diversi ma comunque straordinari di Yoko Taro e Platinum Games.

Ci potrebbe essere spazio per un nuovo gioco all'interno di questo franchise? Alcune delle figure chiave del progetto hanno detto la loro nell'ultimo numero di Famitsu. Come riporta DualShockers, Yoko Taro, Yosuke Saito, Takahisa Taura, Keiichi Okabe e Akihiro Yoshida sarebbero tutti propensi a lavorare su un sequel. Ma andiamo con ordine.

Un remake del primo Nier sembra piuttosto improbabile. Dipenderà ovviamente da Square Enix, ma secondo Saito non ci sarebbe molta richiesta per questo progetto. Nel caso in cui il gioco ricevesse il via libera c'è comunque la volontà di dare vita a un prodotto con elementi extra e qualche novità.

Ma passando al sequel le cose si fanno sicuramente più interessanti dato che praticamente tutto il team sembra soddisfatto del risultato finale e del modo in cui è stato raggiunto. Il fatto che anche i cambiamenti a livello di design rispetto al primo Nier siano stati accolti positivamente ha sicuramente soddisfatto il team.

Yoko Taro e altre figure chiave nella realizzazione di Nier: Automata

La possibilità di creare un sequel è concreta se tutto il team di Nier: Automata potrà collaborare ancora una volta, nessuno escluso. Allo stesso tempo, tuttavia, la possibilità che non si tratti di un sequel diretto è molto alta. Come successo per Nier: Automata e Nier, il prossimo gioco potrebbe essere solamente ambientato nello stesso universo.

Vi piacerebbe giocare a un sequel di Nier: Automata? Cosa pensate del lavoro di Platinum Games e Yoko Taro?

A proposito dell'autore
Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti