Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Nintendo guadagna nonostante le scarse vendite del Wii U

Nessuna sorpresa dalle vendite del 3DS.

Le vendite del Wii U non sono andate come previste dal periodo natalizio ad oggi.

Nintendo ha infatti comunicato che dalle vacanze sono state vendute solo 390.000 unità della nuova console e questo l'ha spinta a rivedere le previsioni per l'anno fiscale, in ribasso a 3.45 milioni.

L'obiettivo annunciato in passato era di 5.5 milioni per fine marzo 2013, già rivisto a 4 milioni in gennaio.

La Grande N attribuisce questo calo al rinvio di Pikmin 3 e Game & Wario, in origine previsti come titoli di lancio e poi rinviati a data da destinarsi. Ciononostante, la compagnia non ha registrato un nuovo passivo (anzi, si parla di entrate per 7 miliardi di Yen) grazie al cambio favorevole.

13.42 milioni di giochi per Wii U sono stati venduti, incluse le copie bundle di Nintendo Land (2.6 milioni) e New Super Mario Bros. U (2.15 milioni).

31.09 milioni di 3DS sono stati intanto piazzati in tutto il mondo, con vendite software per 95 milioni.

A proposito dell'autore
Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti