Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Nintendo perde soldi con il 3DS?

Colpa del calo di prezzo.

Stando a quanto riportato da Bloomberg Japan, Nintendo perderà denaro per ogni console 3DS venduta a partire dal 12 Agosto, giorno in cui verrà applicato il nuovo prezzo annunciato ieri.

Il rapporto non fornisce i numeri esatti, ma se consideriamo che i materiali per la produzione di un singolo pezzo costano circa 101 dollari e il nuovo prezzo si aggirerà sui 170 dollari, se i costi di marketing, assemblaggio e distribuzione superano i 70 dollari, allora i costi di produzione saranno maggiori del prezzo di vendita al pubblico.

D'altra parte si tratta di una strategia comune nel settore dei videogiochi, visto che sono anni che Sony e Microsoft vendono le proprie macchine in perdita, almeno per i primi anni, traendo profitto principalmente dal software. Finora Nintendo è stata l'unica casa produttrice a vendere in attivo le proprie console, ma a quanto pare i tempi sono destinati a cambiare. Chissà se tutto questo influenzerà anche il prezzo della Wii U...

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Contributor

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Commenti

More News

Ultimi Articoli