Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

PETA attacca Assassin's Creed IV: Black Flag

Puntuale come un orologio svizzero!

Puntuale come un orologio svizzero è arrivata la critica di PETA, la nota associazione pro-diritti degli animali, ai danni dell'appena annunciato Assassin's Creed IV: Black Flag.

Il nuovo titolo della serie di Ubisoft permetterà, tra le altre attività a sfondo marinaresco, di affrontare delle quest basate sulla caccia alle balene.

In una nota divulgata attraverso VentureBeat, l'associazione ha dichiarato che è "vergognoso per ogni gioco glorificare" la caccia alla balena, una "industria sanguinaria che va avanti ancora oggi a dispetto delle condanne internazionali".

"PETA incoraggia le compagnie di videogiochi a creare titoli che celebrino gli animali, non giochi che promuovono il loro maltrattamento e la loro uccisione".

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti