Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

PS4 e Xbox One sono facilmente emulabili?

L'architettura simil-PC potrebbe essere la chiave.

Emulare le console next-gen quando non è stato possibile ancora replicare PS3 e Xbox 360? Sembra assurdo, ma non la pensa così il programmatore Ben Vanik, che non reputa un problema la potenza di calcolo.

Come dichiarato a SlashDot, infatti, Vanik pensa che l'architettura delle due console possa rendere la creazione di un emulatore molto più semplice.

Vanik non ha piani concreti per lo sviluppo di un simile emulatore, ma si dice intrigato dalla possibilità. Il lavoro sarebbe facilitato non solo dalle CPU AMD x86, ma anche dalle API Mantle che rendono più semplice scrivere codice per i chip.

"Potrebbe essere più facile creare un emulatore di PS4 o Xbox One entro il prossimo anno che realizzarne uno di PS3 o Xbox 360 che giri alla stessa velocità della console vera", ha detto Vanik, che si è già cimentato nello sviluppo di un emulatore di Xbox 360 scritto in C e C++.

Solo teoria, visto che le condizioni necessarie ancora non sussistono come sottolineato dallo stesso programmatore.

"Il nodo fondamentale nella creazione di un emulatore è trovare le informazioni e decompilarle. Non credo che ne sia mai stato scritto uno senza che prima sia stato fatto girare sulla macchina del software homebrew tramite qualche hack hardware".

"La mia preoccupazione riguardo a questa generazione", ha spiegato Vanik, "è che Sony e Microsoft siano diventate veramente brave a prevenire sistemi homebrew".

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Emiliano Baglioni

Emiliano Baglioni

Contributor

Emiliano si affaccia al mondo dei videogiochi all’epoca del Vic 20. Vive la sua storia di giocatore pensando che prima o poi crescerà e mollerà il joypad, ma non abbandona mai la sua passione, che riesce in qualche modo misterioso a conciliare con tutto il resto.

Commenti