Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Il presidente del CONI Malagò sugli eSports alle Olimpiadi: "una barzelletta"

Le dichiarazioni a Che tempo che fa di Fabio Fazio.

Le discussioni sull'inserimento degli eSports all'interno delle discipline olimpiche fa discutere non poco. C'è chi non li vuole vedere accostati al termine sport come Federica Pellegrini e chi invece è convinto che, nonostante l'effettiva natura di disciplina sportiva, le Olimpiadi non siano il luogo adatto agli eSports (questo è il pensiero di Nicola Marconi).

Ma cosa ne pensa un'autorità estremamente importante come il presidente del CONI? Giovanni Malagò è stato recentemente ospite a Che tempo che fa ed è stato intervistato da Fabio Fazio discutendo soprattutto della recente disfatta calcistica della nazionale di calcio. Verso la fine dell'intervista c'è stato un breve scambio di battute sugli eSports.

Gli eSports alle Olimpiadi? Per Malagò "una barzelletta". L'intervento parte dal minuto 21 circa:

Lo scambio tra Malagò e Fazio:

Fazio: "Senta presidente spero che lei voglia tornare a raccontarci altre cose dello sport, che ci interessano molto. Tra l'altro complimenti perché lei adesso come presidente del CONI erediterà anche i videogiochi, come sport olimpici".

Malagò: (ride)

Fazio: "È contento? Come se la cava con gli Space Invaders?"

Malagò: "Guardi, domani viene il direttore generale del CIO a parlare di questo. Mi fa piacere parlarne perché poi c'è stata anche qui una tempesta abbastanza in un bicchiere".

Fazio: "Super Mario..."

Malagò: "No, la verità è questo: è che nel mondo questi videogiochi li giocano milioni di persone, soprattutto ragazzi. È tutto sbagliato però, scusi, mi permetto di dire: visto che comunque sono delle competizioni e visto purtroppo che ci sono anche dei denari sopra, è meglio normarli, è meglio regolarli e anche qui c'è un problema sia di antidoping, perché qualcuno di questi ragazzi..."

Fazio: "Doping per giocare con Super Mario?"

Malagò: "No per Super Mario però se lei...guardi io non ho mai giocato quindi non so neanche come funziona però se lei fa una competizione e sta sveglio tutta la notte perché magari la competizione è in Australia o in Florida, io ho il sospetto che è qualcosa che non va quindi è meglio normare. Detto questo, è una barzelletta che questi videogiochi, scusi se glielo dico, entrino alle Olimpiadi. Stia tranquillo questo problema non c'è".

Al di là delle battutine abbastanza ridicole e degli interventi "simpatici" di Fabio Fazio, Malagò ha espresso la propria opinione (legittima e condivisa da molti) sull'idea di vedere gli eSports alle Olimpiadi rivelando comunque di non aver mai giocato a un videogioco e dando in realtà l'impressione di non essere particolarmente ferrato sull'argomento.

Cosa pensate di questo intervento del presidente del CONI?

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Contributor

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Commenti