Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Sea of Thieves: l'ultimo update modifica il danno delle armi e aumenta la sensibilità della mira su PC

L'aggiornamento 1.0.3 va a intervenire sul bilanciamento del fucile di precisione e dell'archibugio.

Sea of Thieves ha subito questa mattina una manutenzione della bellezza di 5 ore, che ha implementato le modifiche apportate dall'aggiornamento 1.0.3 che va a modificare alcuni aspetti chiave del gioco.

Stando al patch note pubblicato dallo studio, in base ai dati raccolti dal team di sviluppo, Rare ha deciso di intervenire sui danni inflitti dalle armi del gioco, riducendo quello inflitto dal letale archibugio e aumentando considerevolmente quello inflitto dal fucile di precisione. L'archibugio era l'arma preferita dai pirati di Sea of Thieves, in grado di uccidere con un singolo colpo ravvicinato tanto i giocatori quanto gli scheletri, mentre il fucile da cecchino a causa della lentezza del mirino e del ridotto danno non era molto popolare tra la community del titolo piratesco di Rare.

Le altre modifiche riguardano l'aumento della sensibilità del mouse su PC quando si mira con qualsiasi arma, e l'aggiunta di un cartello nel Traghetto dei Dannati che spiega agli utenti come autoaffondare la propria nave per scappare da eventuali situazioni di griefing e spawn kill. La patch risolve inoltre alcuni problemi legati alla chat di gioco, a un bug relativo al secondo slot per le armi e al messaggio di chiusura dei server, troppo ravvicinato alla chiusura stessa stando alle lamentele dei fan.

La patch ha un peso su PC di 815 MB, e di 1,22 GB su Xbox One. Avete già scaricato l'update? Accogliete positivamente le modifiche apportate da Rare in Sea of Thieves?

A proposito dell'autore
Avatar di Gianluca Musso

Gianluca Musso

Contributor

Si è appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Commenti